Kyoto uno dei gioielli più preziosi del Giappone

kyoto cosa vedere assolutamenteKyoto cose da vedere

Credit: 663highlandSe decidete di intraprendere un viaggio intercontinentale alla scoperta del Paese del Sol Levante, tra le mete del vostro viaggio inserite Kyoto. “La città dei mille templi”, situata sull’isola di Honshū, è uno dei gioielli del Giappone. In quale periodo dell’anno è meglio visitarla? Ogni stagione dona un fakyoto cosa vedere assolutamentescino particolare alla metropoli, quindi l’importante è decidere, prima di partire, cosa vedere assolutamente a Kyoto. Che il vostro soggiorno sia breve o lungo non importa. L’essenziale è pianificare le visite prima della partenza e scegliere cosa non perdervi in base alla durata del soggiorno. In questa mini guida vi suggeriamo 11 cose da vedere assolutamente a Kyoto.

Kyoto: cosa vedere

Kyoto cose da vedere

Credit: 663highland

A Kyoto non vi annoierete di certo. Tra le visite ai numerosi templi sparsi per la città e lo shopping nei centri commerciali (non perdetevi quelli in Shijo-Kawaramachi). Passeggiando nei giardini zen o sotto i ciliegi in fiore o assistendo alla suggestiva cerimonia del tè, il tempo volerà.

Se poi vorrete itinerari turistici fuori dai soliti tour organizzati, vi consigliamo di prendere a noleggio una bicicletta e di pedalare per Kyoto. La città è in pianura, vi sposterete con facilità da un luogo ad un altro in tutta sicurezza.

1.  La stazione dei treni di Kyoto

La visita di una città di solito include musei e monumenti storici. A Kyoto invece vi consigliamo di iniziare proprio esplorando la stazione dei treni, dalla quale passerete quasi certamente. Preparatevi, non è una stazione come quelle a cui siete abituati. Quella di Kyoto è incredibile. Nel complesso vi sono 10 piani dove troverete ristoranti, negozi, bar e perfino l’Ente del Turismo.

Una volta usciti dalla stazione potrete andare a piedi verso la vostra prima destinazione, oppure prendere un taxi. Fate attenzione però. In questo periodo una compagnia di trasporti sta effettuando un esperimento: il “Silence taxi”. Se l’autista non vi rivolgerà la parola non è perché gli sarete antipatici. Per via di questa bizzarra sperimentazione al taxista è proibito parlare ai clienti se non in caso di emergenza. Dovreste trovare a bordo dell’auto un cartello che vi spiega come funziona il tutto, se sapete leggere in giapponese…

2.  La Kyoto Tower

Kyoto cose da vedere

Credit: Kok Leng Yeo

Appena usciti dalla stazione dei treni di Kyoto vi imbatterete nella Kyoto Tower, un gigante di acciaio e vetro alto più di 130 metri. Salite sul punto di osservazione della torre. Davanti a voi troverete tutta la città, vedrete i monti Arashiyama e Higashiyama. Tenete la macchina fotografica a portata di mano.

3.  Il quartiere di Gion

Kyoto cose da vedere

Credit: Andreas Tack

Tra le cose da vedere a Kyoto il quartiere di Gion è imperdibile: brulica di artisti e teatri. Se volete assistere ad uno spettacolo di kabuki andate al Minamiza Theatre. Lungo le sue strade potrete incontrare le stupende geishe e le graziose miao (le apprendiste geisha). Recatevi a Gion verso sera e passeggiate lungo le vie. Non perdetevi Hanami-koji, il viale principale straripante di alberi di ciliegio. Nella parte orientale del quartiere troverete invece molte gallerie d’arte, negozi d’antiquariato e antiche dimore giapponesi.

4.  Il Kyoto International Manga Museum

Kyoto cose da vedere

Credit: Kento Ikeda

Come si fa ad andare in Giappone senza fare una capatina al Kyoto International Manga Museum? E’ inconcepibile. Tornate bambini e fiondatevi ad ammirare da vicino i disegni dei personaggi dei cartoni animati che tanto avete amato. Se vi sentite in imbarazzo, date la colpa ai vostri figli e trascinateli al museo. Fan delle CLAMP, Sailor Moon e Dragonball siete avvisati. La Wall of Manga vi rimarrà impressa nella mente: una parete lunga 200 metri dalla quale potrete attingere liberamente fra i 50.000 volumi disponibili. Attenzione però al giorno in cui decidete di andare: il mercoledì il museo è chiuso.

5.  Il tempio Kiyomizu-dera

Kyoto cose da vedere

Nella parte orientale di Kyoto, su di un monte nei pressi del quartiere di Gion, si trova il tempio buddista Kiyomizu-dera. E’ uno dei più famosi e suggestivi della città. Immerso nel verde, vi stupirà con le colorazioni delle foglie autunnali e con i toni del rosa in primavera per via della fioritura dei caratteristici Sakura. Dal tempio, inoltre, godrete di un panorama mozzafiato su tutta la vallata sottostante.

6.  Il Nishiki Market

Kyoto cose da vedere

Credit: Gavin Anderson

Tra le cose da vedere a Kyoto non perdervi possiamo non citare il Nishiki Market. Se volete entrare in contatto con uno spaccato autentico del Giappone non dovete perdervi questo mercato. Troverete più di 100 bancarelle con pesce, frutta, verdura, ma anche snack da gustare direttamente sul posto. La maggior parte delle bancarelle che vendono cibo hanno solo qualche posto a sedere. Vi consigliamo quindi di fare piccoli assaggi mentre esplorate il Nishiki Market. Scorpacciate di ramen (la mitica zuppetta con gli spaghetti) e di takoyaki (le polpette fritte) sono garantite. Guardatevi intorno, potreste incontrare Doraemon mentre divora il suo amato dorayaki (il “panino pancake”).

7. Il santuario di Fushimi Inari-Taisha

Kyoto cose da vedere

Credit: M338

Dopo aver superato i caratteristici torii color vermiglio che vi accompagneranno per 4 km lungo la salita della collina vi imbatterete nel santuario shintoista di Fushimi Inari-Taisha. È dedicato a Inari, il dio del riso. Troverete molte statue di volpi che hanno una chiave in bocca. Il perché della loro presenza? Sono le custodi dei depositi di riso. Il complesso del Fushimi Inari-Taisha, immerso in una foresta, è molto grande ed al suo interno troverete ben 5 templi.

8.  Il Castello Nijō-jō

Altra meta imperdibile di Kyoto è il Castello Nijō-jō, residenza degli shogun Tokugawa, che occupa gran parte della zona nord-occidentale della città. Dietro alle mura e ai bastioni troverete il superbo Castello, circondato da giardini meravigliosi. Se sarete fortunati potrete assistere alle cerimonie del tè o ai matrimoni tradizionali che si tengono all’interno dei giardini, in particolare quello di Seiryu-en e quello di Ninomaru.

9.  Il Miho Museum

Se vi piace fare nuove esperienze durante la vostra vacanza a Kyoto avrete molte alternative. Gli appassionati di architettura dovrebbero andare al Miho Museum. La struttura è stata progettata dall’architetto Ieoh Ming Pei, lo stesso che ha concepito la Piramide del Louvre. Se poi vi trovate da quelle parti a metà maggio, e siete esperti di moda, sappiate che la maison Louis Vuitton presenterà la collezione Cruise proprio al Miho Museum.

10.  Kyoto Institute of Technology

Gli studenti di materie scientifiche (fisica, ingegneria, medicina) potranno visitare una delle università più prestigiose del Giappone: il Kyoto institute of Technology. Potreste rimanere talmente folgorati da questa struttura, da decidere di intraprendervi un percorso di studi, master o dottorato. E vi sentireste anche un po’ a casa. Da fine aprile di quest’anno, il vice rettore del Kyoto Institute of Technology è un italiano: Giuseppe Pezzotti, professore ordinario di Fisica dei materiali ceramici.

11.  Le stazioni termali di Kurama

Chiudete il soggiorno a Kyoto spostandovi nelle vicine terme di Kurama. Raggiungete a piedi la cima del monte Kurama-dera e visitate il tempio. Passeggiate nei boschi popolati da cervi, scimmie e altri animali selvatici. E poi rilassatevi in uno dei tanti bagni termali presenti nella zona. Se siete pigri, non preoccupatevi della montagna. Fiondatevi alle terme sfruttando la funivia che vi porterà direttamente in cima.

Published
3 settimane ago
Melissa Meletto

“Durante lo scorso autunno un branco di anatre, almeno una quarantina, si posarono proprio al centro del lago affianco a casa nostra, e mentre stavano lì successe questa cosa stranissima. La temperatura si abbassò di colpo fino a far gelare il lago, e le anatre volarono via portandosi dietro il lago, e si dice che ora quel lago si trovi da qualche parte in Georgia”.

“Towanda!”

 

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *