BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > iPhone 8: ricarica wireless in ritardo e versione con retro “a specchio”

iPhone 8: ricarica wireless in ritardo e versione con retro “a specchio”

Da diversi mesi ormai il prossimo iPhone, il cui nome dovrebbe essere iPhone 8, è fortemente al centro delle indiscrezioni nel mondo ella telefonia, e nel mondo della tecnologia nel suo complesso. Il dispositivo, infatti, dovrebbe portare in Apple importanti novità in termini di funzionalità, quindi hardware, ma anche nel design, che alla componente fisica associa quella funzionale. Non mancheranno poi le novità in ambito software, per cui iPhone 8 con iOS 11 potrebbe offrire un’esperienza all’utente tutta nuova.

Nelle ultime ore sono stati rilanciati dal sito statunitense specializzato in informazione Apple 9to5Mac due interessanti report, che ci forniscono potenziali informazioni sul nuovo smartphone top gamma Apple. Vediamoli nel dettaglio uno per volta.

iPhone 8, ricarica wireless solo in un secondo momento

Il primo report riguarda la presenza della ricarica wireless sul nuovo iPhone 8. Questa funzionalità infatti potrebbe arrivare sullo smartphone solo in un secondo momento. Come si legge sul sito statunitense, il blogger John Gruber sarebbe la fonte dell’informazione, e secondo lo stesso la ricarica wireless non sarebbe accessibile di default con l’acquisto dello smartphone, ma solo acquistando un accessorio a parte che consentirebbe la ricarica induttiva del dispositivo.

La cosa più interessante è però che il dispositivo, al momento del lancio, potrebbe non essere pronto a supportare tale funzionalità, ragione per cui la ricarica wireless potrebbe essere non utilizzabile sino al lancio di iOS 11.1. Non sarebbe la prima volta che un ritardo del genere si verifica con gli smartphone Apple, visto che la medesima cosa è accaduta con iPhone 7 Plus ed il lancio della Modalità Ritratto, la quale non è stata disponibile sino alla distribuzione di iOS 10.1, un mese circa dopo il lancio del dispositivo.

Quattro colorazioni, una “a specchio”

Il secondo report è più per gli amanti dell’estetica in correlazione al nuovo iPhone 8. È stato affermato più volte come il prossimo Melafonino dovrebbe presentare un look tutto nuovo, a partire dallo schermo molto più ampio e che sfrutti gran parte dello spazio disponibile – avvicinandosi ad essere “bezel-less”, ovvero non senza cornici ma con cornici limitate, in maniera simile a quanto fatto da Samsung con l’attuale top gamma Galaxy S8 e l’Infinity Display. Dovremmo poi assistere anche alla rimozione del tasto fisico home, che dovrebbe consentire di guadagnare altro spazio per lo schermo.

Un altro elemento di dibattito è stato nella possibile scelta del materiale e delle colorazioni per la scocca e la parte posteriore di iPhone 8. C’è chi ha affermato che lo smartphone utilizzerà ancora il metallo come iPhone 7, chi che si tornerà al vetro in stile iPhone 4 (e iPhone 7 Jet Black), ma c’è anche chi, come il leaker Benjamin Geskin, afferma che lo smartphone arriverà in una particolare versione “a specchio”, simile a quella nel tweet di seguito che però è semplicemente una cover.

Come riportato ancora da 9to5Mac, secondo il leaker dovrebbero essere in totale quattro colorazioni quelle disponibili per iPhone 8. Una è quella che abbiamo appena citato, “a specchio”, anche se potrebbe trattarsi di un errore e il riferimento potrebbe – anche abbastanza verosimilmente – riferirsi ad una tonalità come la Jet Black di iPhone 7. Possiamo dare per buona invece la presenza di quattro versioni in totale, visto che anche secondo report precedenti dovrebbero essere in sviluppo una versione bianca ed una nera, più quella “a specchio”, e a questo punto mancherebbe la quarta. Per questa ultima versione di iPhone 8 Apple potrebbe quindi trovarsi a scegliere di commercializzare solo una tra le versioni Oro e Oro Rosa.

Sicuramente, a questo punto, è ancora abbastanza presto per dare informazioni come certe, visto che mancano ancora alcuni mesi prima dell’uscita dello smartphone (che come di consueto dovrebbe essere tra fine estate ed inizio autunno, e presentazione ad inizio settembre). Potrebbero dunque essere completamente smentite le informazioni rilasciate dai report, e il dispositivo essere radicalmente differente. Non ci resta che attendere per ulteriori informazioni in merito, nelle prossime settimane, per riuscire a tracciare un identikit del dispositivo il più completo possibile.

Pubblicato il
3 settimane ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *