BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > iPhone 8: la ricarica wireless cambierà il mercato

iPhone 8: la ricarica wireless cambierà il mercato

iPhone 8: conferme per la ricarica wireless

Manca sempre meno all’introduzione del nuovo smartphone top gamma Apple. Non sappiamo ancora quale sarà il nome scelto (la maggior parte dei rumors vuole iPhone 8, altri iPhone X, altri ancora iPhone Decade Edition) per il dispositivo. Sappiamo che la sua presentazione dovrebbe essere in programma, come ogni anno, per il periodo tra fine estate ed inizio autunno, verosimilmente, quindi, a settembre. iPhone 8, che dovrebbe arrivare insieme ad iPhone 7s e 7s Plus, dovrebbe segnare un distacco netto tra i dispositivi Apple attuali, e questo potrebbe accadere anche grazie all’introduzione di una funzionalità rivoluzionaria per il mondo degli smartphone: la ricarica wireless.

Come riportato nelle ultime ore da Mashable, potrebbe essere proprio questa la novità – ovviamente non sarebbe l’unica, come vedremo più avanti nel post – in grado di cambiare il modo in cui concepiamo iPhone e gli smartphone tutti. La ricarica wireless non può essere ovviamente data come certa a bordo del nuovo iPhone 8, ma di recente sono state diffuse dal sito Slashleaks alcune foto che mostrerebbero il modulo dedicato proprio alla ricarica wireless del nuovo iPhone.

iphone 8

Fonte immagine: Slashleaks http://www.slashleaks.com/l/leaked-iphone-8-wireless-charging-module

Verosimilmente il modulo sarà parte dello smartphone stesso e non integrato in un pad esterno, e questa teoria è rafforzata dalla presenza di quella che sembra una porta Lightning nella parte inferiore del modulo stesso. Purtroppo attualmente non sono molte le informazioni divulgate in merito al modulo wireless stesso. Nell’immagine riportata si vede chiaramente una parte oscurata, perciò non siamo in grado di dire se la stessa provenga direttamente da Apple o da aziende di terze parti produttrici di accessori. Le novità del dispositivo non si fermano ovviamente qua.

iPhone 8: come potrebbe essere

Ne abbiamo già ampiamente parlato: il nuovo iPhone 8, dallo schermo alla fotocamera, dovrebbe essere profondamente differente dall’attuale iPhone 7. Con lo smartphone Apple dovremmo assistere al passaggio dal display LCD che sino ad oggi è stato utilizzato su tutti i telefoni al più moderno e performante OLED. Non si fermano qui le novità sullo schermo, che in maniera simile a quanto fatto da Samsung con Galaxy S8 dovrebbe avvicinarsi ad essere bezel-less, sfruttando cioè al massimo lo spazio disponibile limitando all’essenziale le cornici e rimuovendo il tasto home fisico.

iPhone 8 dovrebbe quindi avere uno schermo più grande senza vedere una altrettanto importante crescita nelle dimensioni fisiche del dispositivo, ottimizzando lo spazio disponibile nel pannello frontale. La già citata rimozione del tasto home fisico apre a diversi scenari: potremmo vedere il lettore di impronte digitali Touch ID spostato nel retro del dispositivo oppure – ed è ciò che mi auguro – il lettore stesso potrebbe essere integrato direttamente nello schermo. Ancora, nonostante credo questo scenario sia meno probabile, potrebbe essere rimosso totalmente il lettore di impronte in favore di uno scanner 3D del volto. Nella migliore delle ipotesi però, entrambe queste componenti funzionalità saranno presenti sul nuovo iPhone 8.

Anche esteticamente il nuovo iPhone dovrebbe presentare diverse novità, su tutte la scelta dei materiali per la scocca esterna del dispositivo. Le voci dei mesi scorsi più insistenti sono quelle relative ad un utilizzo di un design a specchio, simile a quello già visto su iPhone 7 Jet Black. A questo punto non ci resta che attendere nuove informazioni sul dispositivo, che avvicinandoci a settembre dovrebbero diventare sempre più dettagliate e frequenti, visto che lo stesso dovrebbe essere il mese della sua introduzione. Per la commercializzazione invece, verosimilmente sarà necessario aspettare alcune settimane dopo la presentazione stessa. Tanta attesa anche per il prezzo di iPhone 8, che viste le tecnologie che potrebbe presentare (dalla ricarica wireless al Touch ID nello schermo) potrebbe essere più alto che mai.

Pubblicato il
3 settimane ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *