BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > iPhone 8, parte la produzione delle componenti

iPhone 8, parte la produzione delle componenti

I nuovi iPhone: iPhone 7s, 7s Plus e iPhone 8

Dovrebbero mancare ancora diversi mesi all’introduzione dei nuovi iPhone (che dovrebbero essere tre, tra cui iPhone 8), che dovrebbe essere in programma tra fine estate ed inizio autunno, ma le indiscrezioni sui dispositivi stessi sono sempre più, e con ogni probabilità la quantità dei rumors stessi è inevitabilmente destinata a crescere, mano a mano che ci avviciniamo al periodo in questione.

Nelle ultime ore un nuovo report di DigiTimes citato anche dal sito statunitente MacRumors, specializzato in informazione Apple, sottolineato come Samsung avrebbe di recente cominciato la produzione di massa delle componenti per i nuovi iPhone, tra cui una enorme quantità di display OLED, qualcosa come 80 milioni, diretti ai nuovi iPhone del 2017. Questo vorrebbe dire, quasi con certezza, che in programma ci sarebbe l’introduzione con uno schermo di questo tipo e non più con il tradizionale LCD. Ciò va ad allinearsi ai tanti rumors dei mesi scorsi in cui è stato affermato che il nuovo iPhone (che potrebbe chiamarsi iPhone 8 o anche iPhone X) presenterà un innovativo design con cornici limitate all’essenziale e quindi un pannello molto ampio senza più tasto home fisico nella parte inferiore – simile dunque all’Infinity Display introdotto con Samsung Galaxy S8.

A questo punto è dunque legittimo aspettarsi, come già abbiamo affermato in precedenza, tre varianti del nuovo iPhone: iPhone 7s e iPhone 7s Plus rispettivamente da 4.7 e 5.5 pollici, ovvero i logici aggiornamenti e successori degli attuali iPhone 7 e 7 Plus, e iPhone 8 (o iPhone X che si voglia) da 5.8 pollici, che invece dovrebbe essere come già affermato il vero dispositivo innovativo della Mela del 2017, un anno particolarmente importante anche perché quello del 10° compleanno del primo storico iPhone del 2007.

iPhone 8 con iOS 11: come potrebbe essere

Un secondo report invece, pubblicato di recente da iDropNews, contiene dei render in cui è stato ipotizzato come sarà il nuovo iPhone 8 con il nuovo sistema operativo iOS 11, presentato solo alcuni giorni fa da Apple. Troviamo la rappresentazione, come si può vedere di seguito, per esempio dei nuovi pagamenti Apple Pay integrati in iMessage, o della nuova schermata Apple Music. I render in oggetto cavalcano l’ipotesi secondo cui il nuovo iPhone 8 non avrebbe un tasto home fisico e, soprattutto, il lettore di impronte digitali Touch ID sarebbe integrato nel display dello smartphone – e non nella parte esterna sotto il logo Apple, come abbiamo visto in precedenza.

iphone 8

Fonte immagine: iDropNews https://www.idropnews.com/iphone-8/step-future-iphone-x-running-ios-11/42582/

Come si può vedere nelle immagini riportate in precedenza, i modelli di iDropNews ipotizzano anche la presenza, nella parte frontale del dispositivo, di uno scanner del volto o dell’iride, accanto alla fotocamera interna. Esternamente invece si prosegue sulla linea che vuole la doppia fotocamera (già vista su iPhone 7 Plus) orientata verticalmente.

Sono, invece, ancora molti i dubbi in merito alla data in cui potrebbe essere presentato il nuovo iPhone. Nel report DigiTimes citato nella prima parte del post, l’analista Luke Lin ha affermato che le previsioni vedono per la seconda parte del 2017 la spedizione di 50-55 milioni di iPhone da 5.8 pollici, quindi iPhone 8 o X. La produzione di massa del dispositivo però – non delle sole componenti come in oggetto di questo post – è prevista non prima di metà settembre, con un forte incremento a ottobre e novembre, dovuto anche alle presunte problematiche nei materiali per la produzione stessa. Non ci resta a questo punto che attendere ulteriori novità e indiscrezioni sul nuovo dispositivo, che potrebbero essere divulgate già nelle prossime settimane.

Pubblicato il
4 mesi ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *