BuzzNews > Tecnologia > Web & Social Media > Instagram: cosa cambia con la possibilità di seguire gli hashtag

Instagram: cosa cambia con la possibilità di seguire gli hashtag

Instagram cambia, ancora e profondamente

Instagram è, in questo momento, la piattaforma (all’interno dell’ecosistema Facebook) più in evoluzione, e più apprezzata dagli utenti. Quello che inizialmente era un servizio per la condivisione di immagini è diventato oggi un vero e proprio social network, all’interno del quale si sviluppano ogni giorno comunità di utenti sempre più solidamente legate. L’evoluzione è stata negli ultimi anni sempre più profonda, e ha portato Instagram a modificare profondamente le proprie funzionalità – il tutto è partito ovviamente con l’acquisizione da parte di Facebook nel 2012.

L’anno scorso è stato quello del lancio delle Instagram Stories (qui cosa sono e come funzionano) e, alla fine del 2017, siamo di fronte all’introduzione – per ora ancora ipotetica – di una nuova funzionalità che potrebbe, ancora una volta, rivoluzionare la piattaforma. Si tratta della possibilità di seguire gli hashtag. Sarebbe una novità estremamente interessante per il social, che per il momento è ancora in fase di test su un numero limitato di utenti, ma che verosimilmente sarà distribuita a tutti gli 800 milioni di utenti in futuro (a mio avviso molto presto).

instagram

Fonte immagine: StockSnap https://pixabay.com/it/users/StockSnap-894430/

Hashtag come persone, la community vince

Sostanzialmente, se la funzionalità sarà introdotta, Instagram permetterà di seguire gli hashtag come fossero account, e quindi, in un certo senso, come fossero persone. In un certo senso, questa funzionalità rappresenta la vittoria del concetto di community, che sulla piattaforma è fondamentale, una parte di primissimo piano per il suo successo. Come riportato dal sito statunitense TechCrunch qualche settimana fa, il funzionamento della feature è semplicissimo, ed è lo stesso che si deve seguire per trovare e seguire un account. Si effettua una ricerca per tag, si entra nel feed di contenuti collegati a quell’hashtag, e si visualizza un pulsante che permette di seguire l’hashtag. Così, nel proprio feed di contenuti, ma anche nella sezione dedicata alle Instagram Stories, si potranno vedere i contenuti postati dagli utenti con quello specifico hashtag.

Questo tipo di funzionalità, come affermato da Ninja Marketing, avrà senza ombra di dubbio conseguenze sia per i normali utenti che per le aziende, e quindi quelli che potremmo chiamare account business. Per i primi sarà finalmente una possibilità per seguire nuovamente contenuti interessanti e non (solo) quelli degli account seguiti e scelti da un algoritmo – anche se a dirla tutta anche dagli hashtag i contenuti saranno visualizzati per rilevanza e ordine cronologico, quindi secondo algoritmo.

Da parte delle aziende sarà anche questa un’occasione per creare contenuti branded. Se può essere considerato difficile che un utente scelga di seguire un brand o comunque una pagina aziendale, la possibilità di seguire gli hashtag consentirebbe per esempio di creare hashtag non direttamente collegabili all’azienda, che vadano a raccogliere il materiale di un determinato argomento e attirare gli utenti. Oppure, per esempio in una campagna di influencer marketing, di creare un apposito hashtag che attiri gli utenti al brand, e possa essere tenuto attivo in maniera indipendente dall’azienda anche alla fine della campagna stessa. Per le aziende, quindi, la possibilità di seguire gli hashtag sarebbe un nuovo strumento per avvicinare pubblici.

Quando arriveranno i nuovi hashtag?

La speranza è quindi di poter vedere i nuovi hashtag in distribuzione il più presto possibile, così da poter testare con mano pregi e difetti di uno strumento che, come abbiamo già detto, sembra essere in grado di dare nuova vitalità alle community di Instagram. Soprattutto, però, questo potrebbe essere un modo per allontanarsi dal concetto di “numero di follower” e avvicinarsi alla qualità degli stessi.

Pubblicato il
2 settimane ago
Categorie
Web & Social Media
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *