BuzzNews > News > I peggiori terremoti della storia, le 7 catastrofi dal 1900 ad oggi in Italia

I peggiori terremoti della storia, le 7 catastrofi dal 1900 ad oggi in Italia

i-peggiori-terremoti-storia

i peggiori terremoti della storia in Italia dal 1900 ad oggi

Prima di analizzare i peggiori terremoti della storia dal 1900 ad oggi in Italia, occorre dare alcune definizioni. Il dizionario della lingua Italiana Sabatini-Coletti definisce il terremoto come “una serie di movimenti di una parte della superficie terrestre, originati da fenomeni tettonici o vulcanici; sulla crosta terrestre si manifestano come scosse di varia intensità e durata, determinando un profondo sconvolgimento delle zone interessate”. Detto in parole povere, poiché le placche tettoniche sono in perpetuo movimento, il contatto tra queste, nelle cosiddette faglie, genera i terremoti. Famosa la Faglia di S. Andrea in California, lunga 1300 Km, e luogo di molti sismi.

Una prima misura moderna della stima della grandezza dei terremoti fu la Magnitudo Richter o Locale (MI). Essa è, però, una misura della grandezza relativa tra terremoti e, quindi, non una stima della reale grandezza dei terremoti. Per determinare ciò, successivamente, venne introdotta la Magnitudo Momento (Mw).

Premesso che, al momento, non è possibile prevedere quando si verificherà un sisma, esistono sul mercato due app, una per Android e una per iOS (Apple iPhone e iPad) che permettono di restare informati su tali fenomeni e sui peggiori terremoti della storia. La prima è stata creata, nel 2012, dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (d’ora in poi, INGV). Consente, inoltre, di poter sapere, in tempo reale, con quale intensità il sisma è stato avvertito dagli abitanti della regione o paese colpito. La seconda, invece, è stata ideata da un privato e invia dati, differiti di 20 minuti dalla pubblicazione sul sito di INGV, di ogni sisma avvenuto in Italia con la possibilità, di condividerli, anche sui social media. E’ possibile, inoltre, limitare il ricevimento delle notifiche impostando diversi parametri, quali ad esempio il grado della Magnitudo e/o la località.

Veniamo ora ad un elenco, non esaustivo, dei peggiori terremoti della storia, limitando la nostra analisi alle  7 catastrofi nel periodo compreso dal 1900 ad oggi in Italia.

1. 1908 Stretto di Messina (Messina, Reggio Calabria): 11° grado della Scala Mercalli, 7.2 gradi (Mw)

i-peggiori-terremoti-storia-1

I peggiori terremoti della storia – Terremoto a Messina – 1908

2. 1915 Avezzano (Abruzzo): 11° grado della Scala Mercalli, 7.0 gradi (Mw)

i-peggiori-terremoti-storia-8

I peggiori terremoti della storia – Terremoto Avezzano – 1915

3. Irpinia (Campania): 1930 – 10° grado della Scala Mercalli, 6.7 gradi (Mw); 1962 – 9° grado della Scala Mercalli, 6.2 gradi (Mw); 1980 – 10° grado della Scala Mercalli, 6.9 gradi (Mw)

i-peggiori-terremoti-storia-3

I peggiori terremoti della storia – Terremoto in Irpinia

4. Friuli: Maggio 1976 – 9-10° grado della Scala Mercalli, 6.4 gradi (Mw); Settembre 1976 – 8-9 ° grado della Scala Mercalli, 5.9 gradi (Mw)

i-peggiori-terremoti-storia-6

I peggiori terremoti della storia – Terremoto in Friuli

5. 1997 (Umbria – Marche): 9° grado della Scala Mercalli, 6.0 gradi (Mw)

i-peggiori-terremoti-storia-7

I peggiori terremoti della storia – Terremoto in Umbria

6. 2009 Abruzzo: 9-10° grado della Scala Mercalli, 6.3 gradi (Mw)

i-peggiori-terremoti-della-storia-4

I peggiori terremoti della storia – Terremoto in Abruzzo

7. Emilia Romagna: 20 Maggio 2012 – 5.9 gradi (Mw), 29 Maggio 2012 – 8° grado della Scala Mercalli (considerato come cumulo degli effetti della sequenza), 5.7 gradi (Mw).

 

i-peggiori-terremoti-storia-5

I peggiori terremoti della storia – Terremoto in Emilia

Come si può notare gli eventi tendono a ripetersi nello stesso luogo, con più o meno intensità. Oltre ai citati esempi di peggiori terremoti della storia, nel 1783 ci fu un terremoto che distrusse interamente le città di Messina e Reggio Calabria. Queste furono poi investite, nuovamente, dal sisma, più catastrofico verificatosi in Italia, che ebbe luogo nel 1908. A ciò si aggiunse un maremoto, di solito molto probabile in questi casi, che aggravò ulteriormente la situazione.

L’INGV ha ideato, infine, la mappa della pericolosità sismica italiana, basata sull’analisi degli eventi passati e di tutte le informazioni geologiche e tecniche disponibili.  Nel caso recente dell’Emilia, purtroppo, questo non è bastato, essendo stata ritenuta una regione a rischio basso.

Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
News
Salvatore Conigliaro

salvatore-conigliaroFormato con una laurea in ambito finanziario, ha proseguito in ambito turistico, social ed eventi con diversi corsi e un master. Lavora, ed ha lavorato, in Italia ed all’estero, unendo e trasmettendo le sue passioni, che sono, tra le altre, il turismo, la tecnologia, i viaggi, il social media marketing e l’hospitality in generale. Adora l’estate, confrontarsi e conoscere persone, culture e nuove nazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *