BuzzNews > Intrattenimento > Cinema e Serie TV > Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2, il primo trailer

Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2, il primo trailer

Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2, esce oggi il primo trailer ufficiale dell’ultimo film della saga interpretata da Jennifer Lawrence.

Uscirà il 19 novembre 2015, ma da oggi l’attesa per l’epilogo delle avventure/disavventure della tenace Katniss Everdeen si farà sempre più spasmodica. Infatti è uscito oggi il primo trailer ufficiale per il capitolo conclusivo di Hunger Games, la saga cinematografica nata dai romanzi di Suzanne Collins su un futuro distopico dove si lotta per la vita e la libertà.

Per l’ultima volta, il premio oscar Jennifer Lawrence vestià i panni di Katniss Everdeen, la ragazza del Distretto 12 partita volontaria per i terribili Hunger Games e diventata simbolo di ribellione contro Capitol City e il Presidente Snow.

Se Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 1 è stato un pochettino scialbo, senza particolare brio e penalizzato, da un lato, dalla suddivisione del libro in due film, questa seconda parte promette di essere al cardiopalma, tra esplosioni, corse per la vita e fuoco in ogni dove. Nel trailer, l’andazzo del film ce lo riassume il bel Finnick (Sam Calfin), che dice “Signore e signori, benvenuti ai 76esimi Hunger Games“.

Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2, curiosità sul cast.

1 – Hunger Games of Thrones. Il cast del film si intreccia con quello della fortunata serie tv Games of Thrones (Il trono di spade). Già nella prima parte de Il canto della rivolta, abbiamo visto Cressida, cineasta punk interpretata dalla bella Natalie Dormer, che nella serie tv della HBO interpreta la regina Margaery Tyrell. Ora, nel trailer vediamo un’altra conoscenza della serie tv: Gwendoline Christie, la titanica Brienne de Il trono di spade, qui nei panni del comandante Lyme del Distretto 2.

2 – Julianne Moore invece di Jodie Foster. Per interpretare il ruolo di Alma Coin capo dei ribelli, era stata presa in considerazione Jodie Foster. A spuntarla, invece, è stata la rossa Julianne Moore, che ha indossato una parrucca, un paio di lenti colorate scure ed è andata a fare il suo dovere contro la dittatura di Capitol City.

3 – Le scene di Philip Seymour Hoffman. Lo conferma il regista Francis Lawrence: niente computer per le scene di Philip Saymour Hoffman. L’attore, scomparso tragicamente nel febbraio 2014, avrebbe dovuto girare alcune scene con i dialoghi e si era vociferato di una ricostruzione in digitale del suo personaggio. Per rispettare il ricordo dell’attore, invece, il regista ha deciso di riscrivere la sceneggiatura, affidando i dialoghi che sarebbero stati del Plutarch di Hoffman ad altri personaggi.

4 – Le disavventure di Liam Hemsworth. Durante le riprese del film, il povero Liam, che nella saga interpreta Gale Hawthorne, perennemente friendzonato da Katniss, è inciampato correndo tra le macerie e si è fratturato la caviglia. Poco male, l’attore ha passato di peggio: a suo dire, infatti, nelle scene di bacio, Jennifer Lawrence aveva un alito così “importante” da togliere il fiato, questo a causa del suo amore per cibi pesanti che si scofanava durante le riprese.

 

Pubblicato il
2 anni ago
Categorie
Cinema e Serie TV
Tag
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *