BuzzNews > Intrattenimento > Grammy Awards: 3 curiosità in occasione dell’anniversario

Grammy Awards: 3 curiosità in occasione dell’anniversario

Grammy Awards: 3 curiosità

Il 4 maggio 1959 si è svolta la prima edizione degli oramai storici Grammy Awards. Questa kermesse oggi compi 56 anni, miriadi di artisti sono passati su quel tappeto rosso per poi ritirare l’ambito premio o semplicemente per esibirsi su quel famosissimo palcoscenico. Ai giorni nostri, i premi sono diventati ben 105, suddivisi in 30 categorie diverse, e i vincitori vengono eletti da una giuria di esperti di primissima scelta. Si può tranquillamente dire che i Grammy sono l’equivalente dei premi Oscar per il cinema. In occasione di questo anniversario, vi regaliamo 3 curiosità sui Grammy Awards.

Grammy Awards

Grammy Awards 1959

1. Grammy Awards: I vincitori della prima edizione

Inaspettatamente e con mio grande stupore, scopro che la prima edizione è stata vinta da un italiano. Domenico Modugno è stato il primo vincitore dei Grammy, con ben 2 premi aggiudicati, “registrazione dell’anno” e “canzone dell’anno” , con “Nel blù dipinto di blù“. Gli altri vincitori della categorie più importanti erano: Henry Mancini per l’album dell’anno, Ella Fizgerald come voce femminile e Perry Como per la categoria voce maschile.

2. Grammy Awards: Le diatribe

Inizialmente si chiamavano Gramophone Awards, infatti tutt’oggi la statuina ha la forma di un grammofono, e ogni anno viene consegnata agli artisti più meritevoli. Non tutti però sono d’accordo che i vincitori siano davvero i musicisti più meritevoli, infatti molti grandi cantanti e compositori non hanno mai ricevuto un Grammy. Da una parte abbiamo Beyoncè che è la seconda donna più premiata della storia, mentre dall’altra abbiamo Elvis Presley , Rolling Stones, Led Zeppelin ed Elton John che ne hanno portati a casa pochissimi. Visti questi dati, molti accusano la giuria di premiare i più popolari del momento piuttosto che i più bravi, tecnicamente parlando.

Grammy Awards

Grammy Awards 1959

3. Grammy Awards: Vincitori italiani

Nella storia di questa kermesse ci sono molti italiani tra i vincitori. A parte Modugno, ci sono anche Laura Pausini che ha vinto nel 2006 il premio per migliore album con la versione spagnola di “Resta in ascolto“, Lorenzo Pilat è stato premiato per la musica di “Love me tonight” cantata da Tom Jones, Luciano Pavarotti invece si è portato a casa ben 5 Grammy. Anche il dj reggiano Benni Benassi si è aggiudicato un grammofono nel 2008, mentre il pianista Maurizio Pollini ha vinto per la sua registrazione dei “Notturni di Chopin“. Innumerevoli invece i premi consegnati ad artisti italiani per la categoria “Best Opera Recording“.

Grammy Awards

Grammy Awards 1959

Pubblicato il
2 anni ago
Categorie
Intrattenimento
Alice Pituello

alice-pituelloNel 1984 una ridente cittadina friulana è passata alla storia per la nascita di una splendida bimba di nome Alice, poi peggiorata con l’età.
Ossessiva compulsiva da parte di padre, apprensiva da parte di madre, complottista nell’anima e proprietaria di un carattere particolarmente pignolo ed esasperante. Lunatica il venerdì, il sabato e ogni primo del mese, il resto del tempo oscilla tra il felice ed il nevrotico.
Scrive per il proprio piacere personale e per equilibrare il suo IO bipolare. Si farà conoscere meglio tramite le sue elucubrazioni, Peggio per voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *