BuzzNews > Lifestyle > Golden Globe 2018: blackout sul red carpet #TimesUp

Golden Globe 2018: blackout sul red carpet #TimesUp

Le star dei Golden Globe 2018 in total black sul red carpet

Dress code Golden Globe 2018: total black. Ma perché le star si sono vestite tutte di nero? Per protesta. Se è abbastanza normale vedere gli uomini in smoking nero, con papillon e camicia bianca, quest’anno la vera sorpresa è stata il blackout degli outfit delle signore.

#TimesUp, il tempo è finito. La protesta elegantissima sul red carpet. Con la bufera dello scandalo Weinstein e le sue conseguenze, la Hollywood dei premi, delle belle donne, delle brave attrici, si è schierata a favore delle donne, contro abusi e maltrattamenti.

golden globe 2018

Golden Globe 2018: Time’s up, il tempo è scaduto

Star a lutto nell’edizione 75 dei Golden Globe. Da Nicole Kidman e Angelina Jolie, fino alle nuove leve come gli attori di Stranger Things, tutte le celebrities vestiti in nero.

Quest’edizione sarà ricordata per gli outfit in nero sfoggiati dalle signore, che protestano contro gli abusi e contro la disparità dei sessi. Uomini e donne, per una sera, sullo stesso piano grazie al movimento #TimesUp, un fondo sostenuto da tutte le grandi protagoniste di Hollywood (da Meryl Streep a Cate Blanchett) volto a sostenere economicamente e psicologicamente le donne vittime di abusi che non hanno la possibilità di permettersi le spese legali per le loro battaglie.

La spilla del movimento campeggia su tutti gli smoking degli uomini, mentre il nero viene indossato da tutte le attrici.

golden globe 2018

Jessica Chastain in total black Armani Privè e Chris Hemsworth con la spilla Time’s Up

Golden Globe 2018: i vincitori

Un’edizione con le donne protagoniste, ma non per le donne. Ancora una volta, infatti, i Golden Globe non premiano le donne nelle categorie più importanti.

E se i maschietti indossano la spilla #TimesUp ma non accennano e non si spendono sul palco contro le molestie, tocca alle donne prendere in mano la partita e lanciare un messaggio forte contro la società maschilista.

Una cazzutissima e incazzatissima Natalie Portman, elegante e pungente, fa notare come nella categoria Best Director, ancora una volta i nominati siano solo uomini.

I vincitori sono:

Cinema

Miglior film drammatico – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior film comico/musicale – Lady Bird

Miglior attore in film drammatico – Gary Oldman, L’ora più buia

Miglior attrice in un film drammatico – Frances McDormand, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior attore in un film comico-musical – James Franco, The Disaster Artist

golden globe 2018

James Franco (a sin) con il fratello Dave

Miglior attrice in un film comico-musical – Saoirse Ronan, Lady Bird

Miglior attore non protagonista in un film – Sam Rockwell, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Migliore attrice non protagonista in un film – Allison Janney, I, Tonya

Miglior film animato – Coco

Miglior regia di un film – Guillermo del Toro, La forma dell’acqua – The Shape of Water

Miglior sceneggiatura – Martin McDonagh, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior film straniero – Oltre la notte (Germania)

Serie tv

Miglior serie drammatica – The Handmaid’s Tale

Miglior serie comica – The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attore in una serie drammatica – Sterling K. Brown, This is Us

Miglior attrice in una serie drammatica – Elisabeth Moss, The Handmaid’s Tale

Miglior attore in una serie comica – Aziz Ansari, Master of None

Migliore attrice in una serie comica – The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior miniserie o film tv – Big Little Lies

golden globe 2018

cast di Big Little Lies

Miglior attore in miniserie o film tv – Ewan McGregor, Fargo

Miglior attrice in miniserie o serie tv – Nicole Kidman, Big Little Lies

Miglior attore non protagonista in serie, miniserie o film tv – Alexander Skarsgard, Big Little Lies

Miglior attrice non protagonista in serie, miniserie o film tv – Laura Dern, Big Little Lies

Premio alla carriera per Oprah Winfrey.

A bocca asciutta Stranger Things, attesissimo ma sfortunatissimo, grande successo del drama Big Little Lies, una mini serie al femminile che sbanca l’edizione delle donne per le donne.

Pubblicato il
2 settimane ago
Categorie
Lifestyle
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *