BuzzNews > Tecnologia > Hi-Tech > Galaxy Note 8: le caratteristiche tecniche definitive

Galaxy Note 8: le caratteristiche tecniche definitive

Galaxy Note 8: sempre più vicino

Dopo il flop dello scorso anno con Galaxy Note 7, che Samsung è stata costretta a ritirare dal mercato, l’azienda è pronta a presentare Galaxy Note 8, presentazione che avverrà il 23 agosto e quindi tra poche settimane. Sappiamo che le settimane precedenti l’introduzione di un nuovo dispositivo di punta da parte di una delle aziende leader nel mercato della telefonia sono ricche di informazioni non ufficiali, rumors e leak che anticipano il dispositivo stesso. Galaxy Note 8 non può che seguire questa linea, e nelle scorse ore, a qualche settimana di distanza dall’introduzione, sono state svelate le sue caratteristiche tecniche “finali” – è doveroso usare virgolette e sottolineare come si tratti sempre di informazioni non ufficiali.

A riportare le caratteristiche tecniche “finali” del prossimo Galaxy Note 8 è, sul sito statunitense VentureBeat, il leaker Evan Blass, che qualcuno potrebbe conoscere con il nickname @evleaks che utilizza su Twitter. Più volte negli anni scorsi, Blass è entrato in possesso di informazioni e materiale (in particolare immagini e modelli) su dispositivi la cui presentazione ufficiale non era ancora avvenuta, e più volte le sue previsioni si sono rivelate corrette. Ecco perché, anche oggi, con Galaxy Note 8, possiamo dare come abbastanza plausibile ciò che scrive su VentureBeat.

Galaxy Note 8: le caratteristiche finali

Esteticamente il phablet non dovrebbe essere – nella parte frontale soprattutto – molto differente dall’attuale top gamma Samsung Galaxy S8, di cui dovrebbe riprendere numerosi elementi tra cui l’Infinity Display, senza alcun tasto home fisico e lasciando il massimo dello spazio disponibile frontalmente proprio allo schermo touch. Lo stesso display dovrebbe essere un 6.3 pollici SuperAMOLED, leggermente più grande di Galaxy S8+, con risoluzione 1440 x 2960. Le dimensioni globali del dispositivo sarebbero 162.5 mm x 74.6 mm e 8.5 mm di spessore.

Il processore sarebbe secondo le informazioni lo stesso Exynos 8895 in tutto il mondo esclusi gli Stati Uniti, dove verrebbe utilizzato il Qualcomm Snapdragon 835. Dovrebbe aumentare la memoria RAM dello smartphone, che sarebbe da 6 GB di default, affiancata da 64 GB di spazio per l’archiviazione interna espandibile tramite microSD (con slot dedicato). In precedenza però abbiamo visto come il Galaxy Note 8 potrebbe essere stato esteticamente svelato per “errore” proprio con un tweet in merito al processore Exynos 8895.

galaxy note 8

Fonte immagine: Samsung Exynos https://twitter.com/SamsungExynos

Le novità a mio avviso più interessanti su Galaxy Note 8 sono quelle che vedremo nelle componenti della camera. Lo smartphone infatti dovrebbe essere secondo anche quanto riportato da Evan Blass il primo Samsung con doppia fotocamera esterna, con l’azienda che seguirebbe così le strade già intraprese dalla concorrenza (iPhone 7 Plus, OnePlus 5, ecc). In questa doppia camera dovremmo trovare due sensori da 12 MP: il primo grandangolare con apertura f/1.7 e messa a fuoco automatica dual-pixel, mentre il secondo dovrebbe essere un tele con apertura f/2.4 e zoom ottico 2x, entrambi i sensori con stabilizzazione ottica dell’immagine. Frontalmente invece una camera da 8 MP con apertura f/1.7.

La batteria dello smartphone dovrebbe essere da 3000 mAh, con ricarica tramite la porta USB Tipo-C oppure con la carica wireless. Almeno inizialmente, il dispositivo dovrebbe essere disponibile nelle colorazioni Midnight Black e Maple Gold, mentre in seguito dovrebbero arrivare sul mercato anche le tonalità Orchid Grey e Deep Sea Blue. Ultimo elemento ma non per importanza, il prezzo. Lo smartphone dovrebbe essere disponibile in Europa da settembre, ed il suo costo dovrebbe essere di circa 1000 euro, una cifra molto importante. Non ci resta che attendere le prossime settimane per verificare l’esattezza delle informazioni riportate da Evan Blass.

Pubblicato il
3 mesi ago
Categorie
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *