BuzzNews > Intrattenimento > Farina di castagne: 7 ricette appetitose assolutamente da provare

Farina di castagne: 7 ricette appetitose assolutamente da provare

farina-di-castagne

La farina di castagne, o “farina dolce”, è il prodotto dell’essiccatura delle castagne che vengono finemente macinate. È un ingrediente molto versatile in cucina e può essere utilizzato per la preparazione di svariate specialità culinarie sia dolci che salate come antipasti e primi piatti.

In passato rappresentava un alimento base della cucina povera ed una fonte di sostentamento per molti popoli delle regioni montuose della Toscana e dell’Emilia , in sostituzione della pregiata farina di grano. La farina di castagne infatti è ricca di carboidrati complessi, che forniscono energia immediata all’organismo, e di sali minerali, utili per il mantenimento dell’equilibrio idrosalino.

Al giorno d’oggi, nonostante si trovi facilmente al supermercato, viene utilizzata piuttosto raramente. Per chi soffre di celiachia è un ottimo sostituivo della farina di grano in quanto non contiene glutine.

Ecco 7 suggerimenti per riscoprire la farina di castagne e poterla utilizzare al meglio:

1.Castagnaccio

farina-di-castagne-castagnaccio

La più nota preparazione dolciaria dove l’ingrediente cardine è proprio la farina di castagne è il castagnaccio. Si tratta di un piatto tipicamente autunnale delle regioni tosco-emiliane. Si ottiene mescolando insieme farina di castagne, acqua, olio, zucchero, frutta secca (pinoli, uva passa precedentemente ammorbidita in acqua, noci) fino a ottenere un impasto omogeneo. Alcune varianti per arricchire la vostra ricetta sono l’aggiunta di gocce di cioccolato, scorze d’arancia ma attenti a non esagerare perché la farina di castagne è già di per se piuttosto dolce. Cuocete poi l’impasto in forno fino a quando in superficie si formerà una crostina scura tendente a screpolarsi. Servitelo accompagnandolo con miele di castagno, ricotta o con del vino dolce come il vin santo.

2.Pasta Fresca

farina-di-castagne-pasta-fresca

Curioso è l’impiego della farina di castagne per la realizzazione della pasta fresca che in genere si utilizza miscelata con altri tipi di farine come quella di grano tenero o di semola di grano duro con l’aggiunta di uova, sale ed acqua. Questo impasto è molto semplice da realizzare perché dovete soltanto seguire le vostre ricette tradizionali sostituendo metà quantitativo di farina abituale con quella di castagne. Impastate il tutto fino a che le due farine risultino ben legate tra loro. Lasciate riposare una mezz’oretta e successivamente tirate la pasta con l’apposita macchinetta a manovella oppure con il mattarello e sano olio di gomito. Tagliatela nella forma di tagliatelle, lasagne, trofie o quello che desiderate. Una volta cotta la pasta, meglio se al dente, completate il tutto aggiungendo uno di questi condimenti: pesto, burro fuso, pecorino, crema di ricotta, panna e noci o sugo ai funghi.

3.Vellutate e zuppe

farina-di-castagne-vellutata

Si possono preparare anche delle ottime vellutate ricche e nutrienti perfette per la stagione fredda, per esempio potete provare a mescolare la farina di castagne con quella di ceci. La preparazione è davvero molto rapida basta unire le due farine e mescolare con una frusta per evitare i grumi aggiungendo un po’ alla volta dell’acqua fredda. Fate cuocere il tutto a fiamma bassa fino a che la vellutata non sarà diventata densa al punto giusto. Servitela con verdure di stagione o con crostini di pane. In alternativa ai ceci potete provare i porri o i funghi.
Nelle zuppe, invece, utilizzate la farina di castagne come ingrediente aggiuntivo, per renderle più dense nel caso siano troppo brodose.

4.Gnocchi

farina-di-castagne-gnocchi

Gli gnocchi di castagne sono saporiti, sfiziosi e piuttosto facili da preparare. Di certo non si trovano già pronti, come quelli di patate o di zucca. Dopo aver lessato le patate schiacciatele e formate un composto omogeneo, ma non troppo solido, aggiungendo a poco a poco della farina di castagne accanto alla farina di grano. Dal momento che la farina di castagne tende ad assorbire molta acqua, se vogliamo che il risultato finale abbia una consistenza morbida, fate molta attenzione a bagnare con acqua tiepida il composto fino a quando non ne assorbirà più. Formate dei cordoni lunghi, tagliateli a pezzetti della lunghezza di circa 2 cm l’uno. Una volta scolati, appena vengono a galla, conditeli a piacimento. Alcune idee di condimento potrebbero essere il sugo di carne, panna e speck o funghi, gorgonzola o altre creme di formaggio.

5.Torte, crostate e biscotti

farina-di-castagne-torta

La farina di castagne utilizzata per la preparazioni di torte e dolci in generale, come muffin e plumcake, vi aiuterà ad avere un impasto molto soffice perché tende a trattenere molto l’umidità degli ingredienti liquidi utilizzati nella preparazione. Per avere una misura di riferimento calcolate, più o meno, ogni 250 grammi di farina di base 2 cucchiaini di quella di castagne. In base alle regioni d’Italia sono numerose le varianti in cui si prepara la torta con questa farina. In Piemonte, ad esempio, per la preparazione si utilizzano anche pesche sciroppate, mentre nel sud Italia viene aggiunto del cioccolato fuso unito a una dose abbondante di burro. Personalizzate quindi le vostre ricette come più gradite aggiungendo alla fine una spolverata di zucchero a velo o panna montata come decorazione. Lo stesso vale anche per la produzione di squisite paste frolle di crostate e biscotti.

 6.Pane e pizza

farina-di-castagne-pizza

Cosa c’è di più semplice, “povero” e allo stesso tempo rassicurante di un buon pane rustico con farina di castagne? Da sempre alla base della nostra alimentazione è un alimento molto versatile che si presta ad essere arricchito in svariati modi. Mescolando insieme due o più farine avrete degli ottimi panini profumati dal sapore unico, un giusto compromesso tra dolce e salato. Ottimi per accompagnare antipasti di terra e per aperitivi. Dopo aver fatto lievitare l’impasto per circa 3-4 ore, prima di infornarli, potete aggiungere uvetta e noci per ottenere una versione dolce o olive per quella salata.
Per quanto riguarda la pizza con questa farina un ottimo abbinamento è farcirla con fettine di pere e tocchetti di zola oppure con mozzarella e funghi.

7.Polenta

La farina di castagne è impiegata anche per la polenta: la preparazione è pressoché la medesima della polenta classica con farina di mais. Fate bollire l’acqua con qualche cucchiaino di olio e un pizzico di sale e setacciate a pioggia la farina per evitare che si formino dei grumi. Lasciate che cuocia a fuoco moderano e continuate a girare per non fare attaccare il tutto. Rispetto alla polenta con farina di mais la consistenza di quella di castagne rimane un po’ più “lenta”. Si può condire con olio e formaggio fondente oppure usarla come contorno per salumi o formaggi. Anticamente veniva consumata con latte caldo o ricotta o con alimenti saporiti come cipolle, pesci in aceto, salsicce in umido ed era considerata sostitutiva del pane.

Autore
Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
Intrattenimento
Erica Franco

erica-francoNasce e vive a Varese. Fin da subito la sua grande passione per l’universo creativo la spinge, dopo la maturità scientifica, a frequentare l’Istituto Europeo di Design a Milano. Lavora come grafico e addetta alla comunicazione presso diverse realtà aziendali e agenzie. Appassionata di arte, design, fotografia e social media. Curiosa e in continua evoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *