BuzzNews > Tecnologia > Web & Social Media > Facebook pensa (seriamente) ad una versione a pagamento senza pubblicità

Facebook pensa (seriamente) ad una versione a pagamento senza pubblicità

Facebook, in arrivo una versione a pagamento

Presto potrebbe arrivare una versione di Facebook a pagamento. E stavolta seriamente, perché non si tratta di un occasione per far circolare l’ennesima bufala su Facebook Gold, di cui probabilmente nel tempo vi sarà capitato di leggere con messaggi di questo tipo postati da qualche vostro contatto:

“ORA È UFFICIALE! È APPARSO NEI MEDIA. FACEBOOK HA APPENA PUBBLICATO IL SUO PREZZO DI ENTRATA: 5,99 € PER MANTENERE L’ABBONAMENTO GOLD DEL VOSTRO STATUS DI VITA “PRIVATA”. SE INCOLLATE QUESTO MESSAGGIO SULLA VOSTRA PAGINA, SARÀ OFFERTO GRATUITAMENTE (HO DETTO INCOLLA NON CONDIVIDERE) ALTRIMENTI DOMANI, TUTTE LE VOSTRE PUBBLICAZIONI POSSONO DIVENTARE PUBBLICHE. ANCHE I MESSAGGI CHE SONO STATI ELIMINATI O LE FOTO NON AUTORIZZATE. DOPO TUTTO, NON COSTA NULLA PER UN SEMPLICE COPIA INCOLLA”

Secondo quanto riportato da Bloomberg, Facebook avrebbe condotto nel corso delle recenti settimane ricerche di mercato in merito alla possibilità di introdurre una versione di Facebook a pagamento. Non sarebbe ovviamente un passaggio a Facebook a pagamento obbligatorio, come unico modello di business, perché le pubblicità sono e restano la principale fonte di guadagno dell’azienda (che dalle sponsorizzazioni, fonte Bloomberg, nello scorso anno ha incassato qualcosa come 41 miliardi di dollari).

Si è già pensato, in passato, ad un’opzione a pagamento

In passato sarebbero già state effettuate, dalla piattaforma, ricerche di questo tipo, ma con esito negativo. I post sponsorizzati, pubblicitari in pratica, sono infatti il motivo per cui tanti utenti abbandonano la piattaforma. Le ricerche passate sulla possibilità di vedere una versione di Facebook a pagamento (cercando così di ridurre l’abbandono) hanno avuto esito negativo, perché sarebbe stata percepita dagli utenti come una richiesta di denaro per qualcosa descritto in precedenza come gratuito per sempre.

Facebook

Fonte immagine: geralt https://pixabay.com/it/users/geralt-9301/

Il parere degli utenti su quanto proposto già in passato però potrebbe oggi essere molto differente. La percezione in merito al pagamento di un abbonamento per una versione di Facebook senza pubblicità potrebbe cambiare in seguito al recente scandalo Cambridge Analytica, che ha portato i dati personali di milioni di utenti nelle mani di un’azienda di consulenza politica che ha lavorato poi per l’attuale presidente USA Donald Trump nella campagna del 2016. Questo scenario ha messo in allerta molti utenti, che oggi potrebbero scegliere di pagare una quota per avere i propri dati completamente al sicuro.

Sarebbe una scelta, quella di una versione di Facebook a pagamento, abbastanza controversa. Sarebbero tante le polemiche, ma credo che una volta metabolizzata la scelta, sarebbero in tanti a scegliere di abitare una piattaforma schietta, pulita, senza la fastidiosa presenza di materiale pubblicitario. Voi che ne pensate?

È un periodo di forti novità per Facebook, che di recente, tra le altre, ha ufficialmente annunciato l’arrivo nel prossimo futuro di un servizio di incontri al suo interno, minacciando Tinder

Pubblicato il
3 settimane ago
Categorie
Web & Social Media
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *