BuzzNews > Tecnologia > Facebook, le ultime novità: dai live audio ai post colorati

Facebook, le ultime novità: dai live audio ai post colorati

Facebook: sempre tante novità

Il 2016 è stato un anno pieno di novità per Facebook, il social network più utilizzato al mondo (che si avvicina ai due miliardi di utenti), ma anche per tutte le applicazioni di proprietà, tra cui la più rivoluzionata è stata a mio avviso Instagram con l’introduzione delle Stories e dei Live Video. Nonostante ciò, la fine dell’anno ha visto l’arrivo su Facebook di interessanti funzionalità: i live audio e i post colorati, ma anche gli adesivi su Messenger, il servizio di messaggistica della piattaforma. Andiamo a vedere dunque di cosa si tratta nel dettaglio.

facebook

Fonte immagine: Andrea Careddu

Post colorati e live audio su Facebook

Iniziamo da Facebook. La piattaforma da parecchio ha registrato un calo nella condivisione da parte degli utenti di aggiornamenti di stato, dovuta soprattutto all’enorme diffusione di video (anche in diretta) e foto. I contenuti visuali hanno fortemente compromesso il successo degli status, ragione per cui Facebook ha introdotto i post colorati, ovvero la possibilità di pubblicare i propri aggiornamenti di stato utilizzando una forma maggiormente attraente per gli occhi del pubblico nella timeline, ovvero con uno sfondo colorato. La nuova feature, come riportato anche dal sito statunitense TechCrunch, è volta ad incoraggiare gli utenti alla pubblicazione di contenuti testuali, ed è attualmente disponibile solo per Android. I post colorati sono però visibili anche su tutte le altre piattaforme, e presto verranno distribuiti sia su iOS che su Web.

La seconda grande novità per Facebook è nei live audio. Si tratta di una sorta di diretta radiofonica, che gli utenti potranno utilizzare per la condivisione dei propri contenuti anche se non sono dotati di una grande apparecchiatura per la registrazione di video di qualità, o semplicemente non si trovano a proprio agio nel mettere la faccia davanti alla camera. Altro possibile utilizzo è quello di ascoltare una diretta audio mentre si svolge un’altra attività (immaginate la diretta audio di una partita di calcio). Insomma i live audio andrebbero a ricoprire praticamente lo stesso ruolo della radio. Nelle prossime settimane i Live Audio verranno testati solo da alcuni partner come la BBC, mentre ad inizio 2017 la funzionalità verrà distribuita a publisher e semplici utenti.

Adesivi per le feste (ma non solo)

La terza novità di cui parliamo riguarda invece Messenger, la piattaforma di messaggistica inizialmente strettamente legata a Facebook ma che ora è praticamente indipendente. Poche settimane fa sono stati introdotti i giochi all’interno delle conversazioni per sfidare i propri amici, ed ora arriva una funzionalità molto in stile Snapchat. Si tratta dei filtri per le immagini. Aprendo l’applicazione Messenger aggiornata all’ultima versione si noterà al centro in basso nella schermata iniziale il tasto per la cattura di immagini o video. All’interno dell’interfaccia per lo scatto di fotografie o registrazione video è stato posizionata, in alto a destra, l’icona a forma di emoji, e cliccando sulla stessa si avrà accesso ad una sezione dedicata agli adesivi. In questo caso è presente in cima una serie di adesivi per le feste a tema natalizio, mentre continuando a scorrere si trovano diverse tipologie di elementi che è possibile aggiungere ai propri contenuti per poi inviarli agli amici o salvarli e poi postarli sui social media.

Un fine 2016 molto interessante per Facebook, che continua, inesorabilmente, ad inglobare nuove funzionalità (anche prendendole dai servizi concorrenti), nella sua inesorabile evoluzione come media company e non più solamente social network. Facebook funziona anche ormai come mezzo di informazione, come testimoniato dalla guerra alle bufale. Staremo ora a vedere le novità in arrivo nel 2017 su Facebook e servizi correlati (WhatsApp, Instagram, ecc).

Pubblicato il
8 mesi ago
Categorie
Tecnologia
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it e News and Coffee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *