Febbraio 25, 2021

Buzznews portale di notizie

Informazioni sull'Italia.

Facebook ha multato 7 milioni di euro dal cane da guardia italiano per l’utilizzo improprio dei dati dei suoi abbonati

Roma, l’organismo di controllo della competizione in Italia, ha multato un sito di social networking Facebook Sette milioni Euro (45 8,45 milioni) per mancato rispetto del precedente ordine Uso improprio Dei suoi abbonati Informazione.

Dopo un Indagine, La Commissione italiana per la concorrenza (AGCM) ha dichiarato mercoledì che Facebook Inc. e la sua controllata Facebook Ireland Ltd avevano riscontrato di non aver rispettato l’ordine del 2018, che dovrebbe respingere la cattiva condotta in uso. Utenti“Non hanno rilasciato i dati o l’avviso di modifica richiesto dal comitato di monitoraggio”, ha riferito l’agenzia di stampa Xinhua.

Nel novembre 2018, dopo un’indagine di nove mesi, è stato deciso che Facebook aveva utilizzato i dati degli abbonati in violazione del codice del consumo italiano. Pertanto, ha inflitto due multe da 10 milioni di euro (12 milioni) a Facebook.

La prima multa è stata inflitta perché il pannello di monitoraggio ha spiegato che i loro dati sarebbero stati raccolti per scopi commerciali nella fase di registrazione immediata, senza notificarli adeguatamente che Facebook stava “inducendo gli utenti a registrarsi sulla piattaforma”.

La seconda sanzione del 2018 riguarda l’invio dei dati dell’utente a terzi.

Venerdì l’organismo di vigilanza della concorrenza italiana ha deciso una nuova multa di sette milioni di euro perché “entrambe le società non hanno emesso una denuncia adeguata e non hanno fermato la pratica sleale instaurata”.

Pubblicità


Mercoledì AGCM ha affermato che, sebbene la “richiesta di Crochet” sia stata rimossa durante la fase di registrazione, “non sono ancora state fornite informazioni immediate e chiare sulla raccolta e sull’utilizzo dei dati degli utenti a fini commerciali”.

Secondo AGCM, tali informazioni sono necessarie ai consumatori per determinare se possono iscriversi al servizio, “Alla luce del valore economico del trasferimento dei dati degli utenti a Facebook, questo si riferisce al costo di utilizzo del servizio”.

La mossa più recente contro Facebook è stata lanciata nel gennaio 2020 e la multa è stata decisa in una riunione il 9 febbraio, ha detto il cane da guardia italiano.

L’indagine originale, che ha portato alle due precedenti sanzioni pecuniarie, è stata aperta nel 2018 dopo che tre gruppi della pubblica accusa italiani hanno intentato un’azione legale collettiva contro Facebook per presunto uso improprio dei dati personali archiviati.

Guarda anche:
Dati: la “Democrazia dei dati” del Primo Ministro indiano dovrebbe evitare le carenze del sistema politico del paese
Demart è ora una società tr 2 trilioni – Radhakrishnan ha molte più carte per tirare l’arteria, il primo e-commerce

Hyundai si avvicina al successo di 25 anni in India: ecco come questa casa automobilistica ha superato artisti del calibro di Mahindra e Tata Motors e ha superato la soglia dei 9 milioni

READ  Prabhas sta flirtando con Pooja Hegde in italiano, data di uscita annunciata