BuzzNews > Lifestyle > Epifania 2015: le calze della Befana

Epifania 2015: le calze della Befana

Epifania 2015: chi è la Befana, come preparare una calza fai da te e con cosa riempirla? Ecco qualche curiosità.

1. Epifania 2015: origini della Befana

La parola Befana è una corruzione di Epifania, termine che deriva dal greco e vuol dire manifestazione. Le sue origini sono antichissime, la tradizione popolare precristiana si fonde ad elementi cristiani legati ai Re Magi Melchiorre, Baldassarre e Gaspare che portano in dono oro, incenso e mirra al Bambin Gesù. La Befana è nell’immaginario collettivo una vecchia donna, dai lineamenti marcati e bruttini, porta scarpe e vestiti rattoppati, un cappello a punta che ricorda quello delle streghe. Volando sulla sua scopa magica, la notte tra il 5 e il 6 gennaio, porta doni e dolci ai bambini buoni, carbone a quelli cattivi.

Epifania 2015 Befana

2. Epifania 2015: calza della Befana fai da te

La tradizione vuole che la sera del 5 gennaio i bambini appendano le calze al camino o vicino alle finestre in modo che la Befana possa riempirle. La calza può essere comprata già pronta piena di dolciumi oppure può essere preparata in casa. Per quest’Epifania 2015 potete pensare di preparare una grande calza con dei materiali di riciclo, vecchia stoffa o maglioni, panno di lana cotta colorato, sacchi di iuta, oppure potrete crearla all’uncinetto. È importante poi personalizzarla scrivendo o ricamando il nome del vostro bambino.
Se però non siete portate per le attività manuali o non avete abbastanza tempo, comprate delle calze vere che i vostri figli potranno poi indossare, e se sono piccole, riempitene due e legatele insieme. Il vostro bambino sarà doppiamente contento.

3. Epifania 2015: cosa mettere nella calza della Befana

All’interno della calza mettete qualsiasi tipo di piccolo dono: caramelle, cioccolati, dolci fatti in casa, giocattoli, piccoli oggetti, come bagnoschiuma o pastelli colorati e qualsiasi regalo possa piacere al vostro bambino.

4.Epifania 2015: filastrocca popolare sulla Befana

Cosa potrete cantare o recitare il 5 gennaio coi vostri Bambini per prepararvi all’arrivo della Befana? Ecco una delle tante versioni popolari di questa famosa e simpatica filastrocca.
La Befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
con le toppe alla sottana
Viva, Viva La Befana!
Se non la conoscevate ancora, provate a memorizzarla mentre riempite le maxi calze!

Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
Lifestyle
Elisa Guarnaccia

elisaUna laurea in Mediazione Linguistica e Culturale e un master a la Sorbonne perché amo viaggiare, parlare lingue straniere e conoscere nuove culture.

Ho studiato e vissuto all’estero, poi sono tornata nella mia Milano per occuparmi di marketing nel settore fashion. Ora sono una mamma, dinamica e curiosa appassionata di web e social media alla ricerca di nuove opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *