La Pasqua è ormai alle porte, e la primavera sta facendo sentire i suoi effetti. Gli sbalzi di temperatura, e il sole che fa ormai sempre più spesso capolino, stanno sicuramente accentuando il nostro bisogno di relax. Il ponte di Pasqua è il momento ideale per soddisfarlo.

Avete bisogno di staccare ma non sapete come organizzarvi, perchè il tempo sembra troppo poco per qualsiasi cosa? Niente paura, anche due o tre giorni sono abbastanza per fare una vacanza da ricordare. Buzznews ha qualche idea da suggerire.

Perchè non regalarsi un viaggio anche a Pasqua?

I viaggi si stanno sempre di più accorciando. Non è soltanto una questione economica, le abitudini dei viaggiatori stanno cambiando. I viaggi sempre più comodi e rapidi stanno spingendo gli amanti delle scoperte a preparare i bagagli anche solo per un fine settimana. Se si può allungarlo con il lunedì di Pasquetta, bisogna approfittare!
Si, ma dove andare in viaggio? La soluzione migliore è optare per tratte brevi e comode. Ad esempio, perchè non le capitali europee? Londra e Parigi magari le conoscete già, ma perchè non usare un fine settimana per addentrarsi nel quartiere che vi mancava o cercare le tradizionali uova della Pasqua anglosassone? O ancora, chissà cosa può offrire una capitale magari non troppo frequentata, ma pronta a offrire sfoggio di sè, come ad esempio quelle dell’est..

londra a pasqua

 

Le città d’arte sono belle tutto l’anno

Ma perchè andare lontano, in fin dei conti: siete proprio sicuri di conoscere bene tutto il nostro Paese? Molto spesso abbiamo viaggiato lontano, e ci siamo fatti scappare le nostre città. Quale occasione migliore della vacanza di Pasqua, anche se breve, per ammirarle baciate dal sole primaverile e da temperature non ancora estive?

Ma dove andare in Italia? Città come Roma, Firenze e Venezia, ad esempio, sono tanto ricche d’arte da travolgere chiunque ci passi in mezzo anche solo per una manciata di ore, ma anche città come Palermo sono tutte da scoprire. Milano invece, stupisce soprattutto con la sua innumerevoli quantità di mostre e musei tutti da assaporare.

Approfitta dell’ultima neve

Siete degli amanti dell’inverno e l’idea che sia arrivata la primavera vi lascia addosso una antipatica malinconia? E allora sfruttate Pasqua e Pasquetta per lanciarvi all’inseguimento dell’ultima neve. Gli impianti sciistici infatti chiudono spesso dopo le vacanze di Pasqua, proprio per voi!

In genere, e così quest’anno, la neve è presente quasi ovunque. Sulle Alpi, sulle Dolomiti e sugli Appennini, oltre che sui confini francese e austriaco. Attenzione al sole che potrebbe rovinare il manto nevoso, ma se accade poco male, le alternative sono tante. Per esempio, cercare le uova di Pasqua fra la neve

Pasqua sull'ultima neve

Una immersione nella natura

Avete voglia di ricaricarvi per un paio di giorni senza avere troppa gente intorno, in totale quiete? Nessun problema: la soluzione perfetta per voi potrebbe essere immergervi in uno delle decine di parchi italiani, aree protette e zone dove è il verde a farla da padrone.

Avete l’imbarazzo della scelta, in ogni angolo d’Italia. Sono molti i parchi del centro Italia, come quello del Gran Sasso o quello del Conero, ma troverete il luogo perfetto per voi qualsiasi zona scegliate. Se poi è consentito, le distese verdi sono i luoghi perfetti per organizzare una scampagnata a Pasquetta. E perchè no, in cui fare il tradizionale picnic, sempre amato da grandi e piccini.

Lasciati sorprendere dalle gite fuori porta


Non hai possibilità di spostarti, o hai a disposizione solo poche ore? Il nostro paese è ricco di piccoli borghi e scorci che spesso non ci aspettiamo, ideali per fare anche una breve gita fuori porta e tornare conquistati.

Piccoli centri come Civita di Bagnoregio, nel viterbese, ad esempio, la città costruita nel tufo. Ma anche le cittadelle medievali del Veneto, o ancora le colline toscane o i piccoli borghi dal sapore d’antico come Aliano, in Basilicata, dove fu esiliato Carlo Levi.
Pronti a partire?


Autore
Pubblicato il
3 mesi ago
Categorie
Curiosità
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *