BuzzNews > Intrattenimento > Musica > Direttori d’orchestra famosi: gli 8 che hanno fatto la storia

Direttori d’orchestra famosi: gli 8 che hanno fatto la storia

Chi sono i direttori d’orchestra più famosi? Abbiamo scelto 8 grandi nomi tra i più talentuosi e rivoluzionari di tutti i tempi

I direttori d’orchestra sono senza ombra di dubbio tra le figure più ammirate della musica classica. Ma un direttore d’orchestra cosa fa esattamente? È una domanda che ci siamo posti tutti spesso quando siamo capitati ad un concerto di musica classica, il che fa del direttore una figura piuttosto misteriosa ed enigmatica.

Se ad un occhio esterno e superficiale il direttore d’orchestra può sembrare una figura superflua, ovviamente non è così. Il suo importante compito è quello di stabilire il tempo in cui va eseguita la partitura, cosa che viene discussa assieme ai musicisti dell’orchestra durante le prove. A quel punto il direttore risolverà qualsiasi tipo di incertezza e problemi di intonazione dei vari strumenti nel caso sia necessario, grazie alla sua ampia preparazione musicale che spesso comprende lo studio di strumenti diversi.

Per comunicare con i musicisti il direttore d’orchestra utilizza le mani o di norma un bastoncino di legno attraverso i quali si esprime attraverso gesti o segnali, ma anche con il contatto visivo. Durante un concerto il direttore si trova in genere su un podio rialzato con davanti un grande leggio con lo spartito a punteggio pieno, ovvero contenente tutte le partiture di tutti gli strumenti e le note di una composizione.

Qui di seguito abbiamo scelto gli otto direttori d’orchestra famosi che sono entrati nell’immaginario collettivo come i  più grandi:

Arturo Toscanini (1867-1957)

arturo toscanini direttori d'orchestra famosi

Arturo Toscanini è uno dei più acclamati musicisti del tardo 19° e 20° secolo, ed è probabilmente il direttore d’orchestra più influente del 20° secolo. Musicalmente è ricordato come un perfezionista, con un orecchio per i dettagli orchestrali e una memoria fotografica. Nel primo decennio della sua carriera in Italia si assicurato un posto nella storia operistica dirigendo l’anteprima della La Bohème di Puccini e I Pagliacci di Leoncavallo. Successivamente ha condotto la Metropolitan Opera di New York (dal 1908 al 1915) e ha sostenuto un tour in Europa con la New York Philharmonic nel 1930. Dopo la fuga dall’Italia, tornò negli Stati Uniti dove l’ NBC Symphony Orchestra fu creata appositamente per lui nel 1937. Acclamato dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo, Toscanini morì per un ictus a New York nel 1957 e il suo corpo fu poi restituito all’Italia per essere sepolto nel Cimitero Monumentale di Milano.

Otto Klemperer (1885-1973)

otto klemperer direttori d'orchestra famosi

Otto Klemperer è stato un importante direttore d’orchestra tedesco che, nonostante i suoi problemi psicologici, ha lavorato con successo sia in Europa, sia negli Stati Uniti. Conosciuto perlopiù per l’interpretazione del grande repertorio classico e romantico tedesco, era un grande amico di Gustav Mahler di cui è stato anche uno dei più grandi interpreti. Fu direttore dell’Opera Tedesca a Praga nel 1907, mentre in precedenza ebbe altri importanti incarichi ad ad Amburgo (dal 1910 al 1912), all’Opera di Strasburgo (dal 1914 al 1917) ed all’Opera di Colonia (dal 1917 al 1924). Negli anni ’30 a causa delle leggi razziali di Hitler, fuggi in America dove divenne direttore della Los Angeles Philharmonic Orchestra fino al 1939. Dopo la guerra, tornò in Europa dove diresse inizialmente l’Opera di Budapest, poi la Philharmonia Orchestra dove poi fu nominato direttore a vita.

Herbert von Karajan (1908-1989)

herbert von karajan direttori d'orchestra famosi

Herbert von Karajan fu il direttore d’orchestra austriaco conosciuto soprattutto per la sua direzione durata 35 anni della Filarmonica di Berlino, di cui è stato il direttore principale. Generalmente è considerato uno dei più grandi direttori di tutti i tempi, nonché una figura dominante della musica classica europea dal 1960 fino alla sua morte. Per l’enorme numero di registrazioni realizzate nella sua vita è il musicista classico più venduto di tutti i tempi, con una stima di 200 milioni di dischi. Nel 1937 fece il suo debutto con la Filarmonica di Berlino e il Berlin State Opera, con il Fidelio. Un altro grande successo, fu la sua conduzione di Tristano E Isotta Con L’Opera di Stato.

Leonard Bernstein (1918-1990)

leonard bernstein direttori d'orchestra famosi

Leonard Bernstein è stato un direttore d’orchestra, compositore, autore, docente di musica americana e pianista. Anche se la sua fama è legata alla sua lunga permanenza in carica come direttore musicale dell’Orchestra Filarmonica di New York e per la sua direzione con la maggior parte delle orchestre sinfoniche più importanti del mondo, è ricordato prevalentemente per essere l’autore della musica del musical West Side Story e dell’operetta Candide, tratto dal racconto filosofico di Voltaire Candido, o l’ottimismo. Leonard Bernstein fu inoltre il primo direttore a dare lezioni sulla musica classica in televisione. Fu un compositore prolifico soprattutto di sinfonie, musica per balletto, opere, musica da camera, pezzi per pianoforte, e altri lavori orchestrali e corali.

Lorin Maazel (1930-2014)

lorin maazel direttori d'orchestra famosi

Lorin Maazel Varencove è stato un direttore d’orchestra americano, violinista e compositore. Era un bambino prodigio tanto che iniziò a prendere lezioni all’età di sette anni e diede il suo primo concerto pubblico soltanto due anni dopo alla guida dell’orchestra universitaria. A quindici anni aveva già diretto la maggior parte delle orchestre famose americane e nel 1960 fu il più giovane direttore chiamato a dirigere al Bayreuth, il teatro dedicato esclusivamente alle rappresentazioni di Wagner. Fu il direttore dell’Opera Tedesca di Berlino dal 1965 al 1971 e della Berlin Radio Symphony Orchestra dal 1965 al 1975. Negli anni ottanta invece, divenne il direttore principale della Staatsoper di Vienna.

Claudio Abbado (1933-2014)

claudio abbado direttori d'orchestra famosi

Claudio Abbado è stato un direttore d’orchestra italiano. Nato a Milano, era il figlio del violinista e compositore Michelangelo Abbado, che fu anche il suo primo insegnante di pianoforte. Durante la sua carriera, fu il direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano (1968-1986), della London Symphony Orchestra (1979-1986), della Staatsoper di Vienna (1986-1991), e della Filarmonica di Berlino (1989-2002). Per quanto riguarda il suo sitle di direzione, Abbado non era affine al metodo di Toscanini che riteneva una sorta di tiranno nei suoi modi di fare, preferendo un approccio delicato, amichevole e non conflittuale con l’orchestra.

Zubin Mehta (1936)

Zubin Mehta direttori d'orchestra famosi

Zubin Mehta è un direttore d’orchestra indiano. Il padre Mehli Mehta era un violinista e fu il direttore-fondatore della Bombay Symphony Orchestra. Fece il suo debutto nel 1958 a Vienna, dopo aver vinto il Concorso internazionale di direzione d’orchestra di Liverpool dove fu poi nominato assistente direttore della Royal Liverpool Philharmonic Orchestra. Nel 1961, fu nominato direttore della Filarmonica di Los Angeles e ha ricoperto la carica fino al 1978, dopo che divenne il direttore musicale e direttore principale della Filarmonica di New York. Nel 1990, ha diretto i Tre Tenori in Concerto,  l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. Zubin Mehta è conosciuto per il suo stile di direzione vigoroso e forte ed è stato destinatario di numerosi premi, tra cui una prestigiosa stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Riccardo Muti (1941)

Riccardo Muti direttori d'orchestra famosi

Riccardo Muti è un direttore d’orchestra italiano. Da studente ha conseguito la laurea in Composizione e Direzione d’orchestra presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Inoltre ha studiato composizione con Nino Rota, che per lui è stato un mentore. Nel 1968 è diventato direttore del Maggio Musicale Fiorentino, carica che mantenuto per undici anni. Dal 1971 ha diretto frequentemente opere e concerti al Festival di Salisburgo, dove è conosciuto per le sue performance delle opere di Mozart. Dal 1972, il direttore d’orchestra Riccardo Muti ha regolarmente diretto la Philharmonia Orchestra di Londra e nel 1974 ne è stato nominato direttore principale. Dal 1986 al 2005 Muti è stato direttore principale dell’Orchestra del Teatro alla Scala, incarico che poi ha dovuto lasciare a causa di alcune divergenze con il sovrintendente Fontana. Oggi, Muti è considerato uno dei più grandi direttori del mondo delle opere di Giuseppe Verdi e uno dei fiori all’occhiello della musica classica italiana.

Autore
Pubblicato il
9 mesi ago
Categorie
Musica
Donata Bellan

Donata- l’età non si dice. Peter Pan al femminile. Laureata in scienze dei beni culturali prima e in visual cultures e pratiche curatoriali poi. Scrivo cose, faccio dolci, vado a concerti (troppi) e penso che i sabato sera più belli siano quelli passati con un buon vinile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *