Cosa vedere a Firenze: ecco 4 buzz sulla splendida città dove nacque la cultura italiana

1. Cosa vedere a Firenze: piazza del Duomo

cosa-vedere-a-firenze-skyline

Cosa vedere a Firenze: la meravigliosa skyline della città di Dante

Comincia il vostro itinerario “Cosa vedere a Firenze”! Siete in piazza del Duomo, dove si trova la cattedrale di Santa Maria del Fiore. Iniziata da Arnolfo di Cambio nel 1296, nel 1436 Filippo Brunelleschi ne realizzò la maestosa cupola, oggi simbolo della città, dalla quale si gode di un’ottima vista. Poco più in là si erge il campanile di Giotto, noto per i suoi cromatismi, e a pochi passi si trova il Battistero di San Giovanni, esempio di architettura romanica successivamente arricchito dalle porte in bronzo di Lorenzo Ghiberti e Andrea Pisano. Queste meravigliose opere d’arte, entrate a far parte del Patrimonio UNESCO per l’umanità, emergono possenti nella caratteristica skyline di Firenze. Ecco cosa vedere a Firenze assolutamente.

2. Cosa vedere a Firenze: Piazza della signoria e Uffizi

cosa-vedere-a-firenze-uffizi

Cosa vedere a Firenze: un magico scorcio degli Uffizi e di Palazzo Vecchio

Cosa vedere a Firenze? Naturalmente Piazza della Signoria, dove si trova appunto il duecentesco Palazzo della Signoria o Palazzo Vecchio, sede del Comune di Firenze e oggi museo. Nel cortile interno si può ammirare la fontana con il putto di Verrocchio, maestro di Leonardo Da Vinci, e alcuni affreschi di Vasari. Nella piazza esterna invece si trova la trecentesca Loggia dei Lanzi, così chiamata dopo l’invasione di Firenze dei Lanzichenecchi del 1527 (anno del noto sacco di Roma). La loggia è contornata da statue, come il Perseo di Benvenuto Cellini o il Ratto delle Sabine di Giambologna. A questo punto è d’obbligo una visita agli Uffizi, progettati da Vasari nel XVI secolo come sede della Cancelleria Medicea, e ora museo, uno dei più importanti al mondo. La Galleria ospita dipinti di Cimabue, Giotto, Botticelli, Filippo Lippi, Paolo Uccello, Leonardo Da Vinci, Michelangelo.

3. Cosa vedere a Firenze: Santa Maria Novella, Santa Croce e Galleria dell’Accademia

cosa-vedere-a-firenze-david

Cosa vedere a Firenze: David, simbolo del Rinascimento italiano

Se vi state chiedendo cosa vedere a Firenze, non dimenticate Santa Maria Novella, progettata da Fra Jacopo Talenti e Leon Battista Alberti e con all’interno opere di Giotto, Ghirlandaio e Masaccio. Meritevole a Firenze è anche San Lorenzo, che ospita le tombe medicee all’interno delle cappelle e opere di Donatello e Michelangelo. Poi concedetevi del tempo per visitare il museo nazionale del Bargello, con capolavori di Verrocchio, Michelangelo, Cellini. Dirigetevi in seguito a Santa Croce, dove troverete le tombe di grandi personaggi, di Firenze e non, del passato (Alfieri, Michelangelo, Galileo) e su cui Foscolo si fermò a riflettere in occasione della composizione dei Sepolcri. Poi passate alla Galleria Dell’Accademia, dove è custodito il David di Michelangelo.

4. Cosa vedere a Firenze: Ponte Vecchio, Santo Spirito e…cena tipica di Firenze!

cosa-vedere-a-firenze-ponte-vecchio

Cosa vedere a Firenze: ecco il meraviglioso Ponte Vecchio

Per concludere il vostro itinerario del weekend “Cosa vedere a Firenze”, attraversate il suggestivo Ponte Vecchio, nei cuori di tutti i turisti desiderosi di vedere Firenze; poi raggiungete il Quartiere Santo Spirito, dove dovete assolutamente visitare Palazzo Pitti con gli ampi giardini di Boboli e Forte Belvedere, la chiesa di Santo Spirito e quella di Santa Maria del Carmine, con la Cappella Brancacci affrescata da Masaccio. Poco più a est si trova l’Abbazia di San Miniato al monte, pregevole esempio di romanico che a sua volta custodisce le salme di importanti personaggi, tra cui Carlo Collodi. Al termine di questa visita, godetevi un tipico giro in “barchetto“, per ammirare dall’Arno le bellezze di Firenze. In serata non perdete i ristoranti tipici di Firenze, per assaggiare la Ribollita, le pappardelle al ragù di cinghiale e la pappa col pomodoro.

Buon weekend! Adesso sapete cosa vedere a Firenze.

Roberta Scimè

roberta-scime25 anni, di sangue siciliano, vive a Oggiono (Lecco), circondata da laghi e montagne che fotografa e racconta con passione sul web. È diplomata al liceo linguistico e laureata in Lettere, quindi fa parte della schiera di quelli che devono inventarsi il lavoro. E allora da due anni collabora alla promozione turistica del proprio territorio, accompagnando i visitatori sul lago di Pusiano (Como). Insegnante di lingue e musicista part-time, ama viaggiare in Italia e all’estero, dove ha lavorato con la EF Education First a Portsmouth (Inghilterra). Ora progetta pacchetti turistici per riscoprire le bellezze italiane e non vede l’ora di cantarle per voi su Buzznews.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *