Le tartarughe non sono tutte uguali. Esistono le tartarughe acquatiche e quelle di terra. Ma sapete cosa mangiano le tartarughe?

Dalle tartarughe Caretta caretta a quelle verdi, dalle tartarughe dalla testa grande a quelle col guscio molle, in natura esistono quasi 300 specie di tartarughe. Non sono tra gli animali più veloci del mondo, anche se arriveranno sempre prima di Achille, ma sapete cosa mangiano le tartarughe?

In base all’ambiente in cui vivono si possono distinguere 3 tipi di tartarughe: le tartarughe di terra, quelle d’acqua dolce (fiumi e laghi) e quelle marine. Mangeranno tutte la stessa cosa? Scopriamolo.

Ops. Manca altro tipo di testuggini: le Tartarughe Ninja. Ma per avere notizie più specifiche sulle abitudini alimentari  e su cosa preferiscano mangiare, è meglio rivolgersi direttamente a loro.

Cosa mangiano le tartarughe

Cosa mangiano le tartarughe – Credit: skeeze – pixabay.com

1.  Cosa mangiano le tartarughe di terra

Cosa mangiano le tartarughe

Cosa mangiano le tartarughe – Credit: jordangm – pixabay.com

Cosa mangiano le tartarughe di terra. Le tartarughe terrestri sono erbivore. Mangiano quindi erbe e piante selvatiche, frutta e vegetali. Da questo punto di vista assomigliano alle caprette, ma non hanno la stessa agilità e lo stesso pelo.

Le tartarughe di terra domestiche si nutrono principalmente di dente di leone, crescione e trifoglio, cioè le più comuni erbe di campo. Mangiano anche le insalate a foglia verde, in particolare la scarola romana, il radicchio e la lattuga. Non rifiutano nemmeno zucchine e verze. E neppure disdegnano la frutta, soprattutto frutti di bosco, meloni e mele.

Quanto devono mangiare? Le tartarughe di terra sono delle grandi golosone e d’estate vi potrebbero aiutare a tagliare il prato. Ma ricordatevi di non servire loro verdure condite. Non perché siano a dieta, ma perché il loro apparato digerente non gradirebbe.

Le tartarughe di terra mangiano anche l’osso di seppia, fonte per loro di calcio. Dateglielo grattugiato, mischiato agli altri alimenti.

Cosa mangiano le tartarughe appena nate? Le tartarughine hanno la stessa alimentazione di quelle adulte. Essendo però estremamente piccole, dovrete sbriciolare o sminuzzare il più finemente possibile il cibo che gli darete. Stessa cosa vale anche per le tartarughe di terra adulte. Per pranzo non dategli un melone intero, ma porzioni adeguate alle loro dimensioni.

La somministrazione del cibo deve essere particolarmente curata. Le tartarughe terrestri, infatti, se non hanno un’alimentazione corretta si ammalano. Pertanto, fornite alle testuggini solo verdure freschissime. Cercate di alimentare le tartarughe con una dieta il più varia possibile (in prevalenza verdure e poca frutta). Una vaschetta con qualche millimetro d’acqua va sempre lasciata a disposizione delle tartarughe. Ma comunque non troppa, vi potrebbero annegare.

Da evitare assolutamente due cose: dare il mangime per le tartarughe acquatiche a quelle di terra (le prime sono carnivore, le seconde no). Allungare biscotti, grissini, cioccolato o quant’altro, sottobanco. Non sono umani, fareste loro solo del male.

2.  Cosa mangiano le tartarughe d’acqua dolce

Cosa mangiano le tartarughe

Cosa mangiano le tartarughe – Credit: markovojkic– pixabay.com

Cosa mangiano le tartarughe d’acqua dolce. Le tartarughe che vivono nei fiumi e nei laghi sono le tartarughe d’acqua dolce. Anche loro hanno una specifica alimentazione.

Per le tartarughe d’acqua dolce, quelle che si tengono in casa, è importante curare bene sia la manutenzione del loro acquario, sia cosa mangiano. Sono questi i due fattori che incidono maggiormente sulla loro salute.

Cosa mangiano le tartarughe d’acqua dolce? Contrariamente a quanto normalmente si pensa, il mangime industriale a base di gamberetti, che si acquista nei negozi di animali, non è la scelta migliore. Perché? E’ un tipo di alimento scarsamente ricco di sostanze nutritive. Essendo a base di gamberetti, le tartarughe d’acqua dolce potrebbero sviluppare una carenza di vitamina A.

Essendo carnivore e nascendo in laghi e fiumi, le tartarughe d’acqua dolce mangiano principalmente pesce, cioè quello che trovano nel loro habitat naturale. Alborelle, latterini, tinche, trote. Ma sporadicamente potrete nutrirle anche con salmone, merluzzo ed alici.

Non date alle tartarughe d’acqua dolce un pesce intero. Sono voraci, ma hanno un apparato digerente molto molto lento. Fornite loro piccole quantità di cibo che però assicurino alla vostra tartaruga un apporto vitaminico adeguato. Tritate il pesce unendovi anche delle verdure (le stesse adatte alle tartarughe di terra). Formate delle polpettine a misura di tartaruga ed il pranzo è servito. Man mano che passeranno gli anni invertite le percentuali: più verdure e meno pesce. Da adulte, infatti, le tartarughe acquatiche tendo a diventare erbivore.

Cosa mangiano le tartarughe piccole d’acqua dolce? Quanto devono mangiare? Le tartarughe appena nate e le tartarughe piccole hanno bisogno di maggior nutrimento, quindi potete dar loro da mangiare 2 volte al giorno. Quando sono grandicelle, diminuite il cibo e date da mangiare alle tartarughe d’acqua dolce ogni 2 giorni. Se diventano molto grandi e sono lunghe più di 10 cm (se le curate bene accade), alimentatele 2-3 volte la settimana. Non fatele ingrassare troppo però, non sono porcellini.

3.  Cosa mangiano le tartarughe marine

Cosa mangiano le tartarughe

Cosa mangiano le tartarughe – Credit: shorty_ox – pixabay.com

Cosa mangiano le tartarughe marine. Difficilmente vi troverete nella situazione di avere una Caretta caretta come animale domestico. Le tartarughe marine, come tutti gli animali, dovrebbero vivere nel loro ambiente naturale, quindi il mare, e non nei parchi acquatici o negli acquari giganti.

Se siete comunque curiosi di sapere cosa mangiano le tartarughe marine vi sveliamo il mistero. Cosa mangiano le tartarughe marine? Ovviamente quello che gli fornisce il loro supermercato naturale: ciò che trovano in mare. Appena nate si nutrono di zooplancton. Durante la fase di crescita passano a cibarsi di meduse, di calamari e di crostacei. Da adulte, invece, sono in grado di mangiare anche pesci di piccole e medie dimensioni.


Pubblicato il
8 mesi ago
Categorie
Intrattenimento
Melissa Meletto

“Durante lo scorso autunno un branco di anatre, almeno una quarantina, si posarono proprio al centro del lago affianco a casa nostra, e mentre stavano lì successe questa cosa stranissima. La temperatura si abbassò di colpo fino a far gelare il lago, e le anatre volarono via portandosi dietro il lago, e si dice che ora quel lago si trovi da qualche parte in Georgia”.

“Towanda!”

 

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *