BuzzNews > Viaggi > Viaggi nel mondo > Cosa fare a Bangkok: dov’è e come divertirsi

Cosa fare a Bangkok: dov’è e come divertirsi

In questi mesi una canzone in particolare ha colonizzato tutte le radio italiane. Tutti hanno ballato il suo ritornello ritmato e incalzante che invita a recarsi da Roma a Bangkok. Facile a dirsi e, perchè no, anche a farsi. Ma se ci avesse fatto nascere la voglia di partire davvero, cosa fare se intendiamo andare dall’Italia alla capitale thailandese?


Ma dov’è esattamente Bangkok?

Prima di partire per un viaggio, è necessario conoscere alcuni dati fondamentali. Prima di tutto, la meta. Siete sicuri di sapere esattamente dove si trova Bangkok?

Iniziamo a dissipiare eventuali dubbi: La Thailandia, di cui Bangok è capitale e città più grande, è l’antico Siam, una penisola del sudest asiatico che confina con Laos e Cambogia e si protende nel Golfo di Tahilandia.

Bangkok è posta proprio sul golfo, tanto che l’area metropolitana ha uno sbocco sul mare, con un tratto di costa lungo più di 4 km. Si tratta di una delle aree urbane più estese al mondo, per più di 1500 km quadrati. La città sorge sulle rive del fiume Chapo Phraya, ampio e navigabile.

 

Cosa fare in Thailandia?

 

Una volta deciso di visitare la Thailandia, e organizzato il viaggio con una delle molte compagnie, anche low cost, si pone l’interrogativo su cosa fare in Thailandia. Il Paese è ricco di luoghi di interesse, e a sorprendere è soprattutto la natura.

Potrete provare l’esperienza di volare da una liana all’altra con “Flight the Gibbons” nella giungla di Chang Mai, incontrare gli elefanti nel loro habitat. O ancora, perchè non scoprire la meravigliosa fauna marina del golfo o rilassarvi sulle sue meravigliose coste.

Per gli amanti delle culture orientali, i templi sono molti e affascinanti e la processione di candele della Quaresima buddhista, Ubon Ratchathani, è estremamente suggestiva. Mozzafiato invece l’attraversamento del trecento metri del ponte sospeso sul fiume Kwai.
Amate la cucina thai? Poco lontano il rinomato Apple& Noi’s offre un corso di cucina tipica.

 tempio Wat Arun a Bangkok

Il tempio Wat Arun a Bangkok

Cosa non perdersi a Bangkok


Avete esplorato la natura e il mare thailandese. Ora non resta che perdersi nella grande capitale. Anche qui, i luoghi di interesse sono moltissimi. Per i viaggiatori più spirituali, sicuramente da non perdere è tempio Wat Arun, rivestito interamente con le porcellane cinesi. Erano anticamente usate dai mercanti come zavorra per le barche.

Finito il giro del tempio, potrete gustarvi, se siete più concreti, l’aperitivo più trendy della città all’Amorosa, il locale che si affaccia proprio sul tempio.

Se volete allontanarvi dal centro di Bangkok, immergervi nella vera atmosfera locale, e siete in città nel fine settimana, non perdete il Mercato Chatuchak. Come andarci? Ci arriverete con la BTS, la metropolitana sopraelevata, o con la sotterranea, la MRT.

Accanto ai souvenirs per turisti, troverete qualsiasi cosa stiate cercando: è il mercato più grande del Paese. Basta armarsi di abilità a contrattare e pazienza, perchè è grande e frequentatissimo. Ma il tempo volerà!

Bangkok poi, per chi ama gli orologi eleganti ma ha poco da spendere, è anche la patria dei falsi d’autore di marchi come Rolex. Se ne trovano a ogni qualità e prezzo, in particolare al mercato di Pratunam o a quello, serale, di Patpong.

Autore
Pubblicato il
9 mesi ago
Categorie
Viaggi nel mondo
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *