Correre tutti i giorni è possibile, basta farlo con gradualità. Vediamo qualche consiglio

Correre tutti i giorni e possibile

1. Correre tutti i giorni è possibile: Poco alla volta

Correre tutti i giorni è possibile? Come possiamo facilmente immaginare, non esiste una risposta corretta a questa domanda, tutto dipende da noi, dalle nostre capacità e dal tempo che abbiamo a disposizione. Correre tutti i giorni fa male nel momento in cui non si è bene allenati, ma se si corre da tanto tempo è sufficiente ridurre l’andatura e il chilometraggio. Per cominciare, come prima cosa ci serviranno delle buone scarpe da running e delle apposite solette che assorbono gli urti per diminuire sensibilmente gli effetti collaterali. E’ consigliato alternare l’asfalto allo sterrato perché correre su una superficie morbida preserva le ginocchia. Chiaramente non si può iniziare a correre quotidianamente senza un minimo di preparazione, è meglio fare le cose per gradi soprattutto se pratichiamo da poco tempo. Prima di iniziare con frequenza bisogna avere nelle gambe qualche mese di allenamento, quindi sarà fondamentale alimentarsi bene e bere spesso perché avremo bisogno di più energie.

2. Correre tutti i giorni è possibile: Aiuta a dimagrire

Molti aspiranti runner si approcciano alla corsa per rimettersi in forma o per perdere peso. Non è tanto importante quanti km si corrono, ma come si corrono. Bisognerebbe fare attività fisica quasi tutti i giorni, l’ideale sarebbe concedersi 30 minuti ogni giorno a ritmo lento, questa indicazione è particolarmente adatta a chi vuole perdere peso. Come sempre il segreto è quello di essere graduali e costanti per evitare di interrompere il percorso iniziato, la costanza paga sempre. Correre con continuità, dai 5 ai 6-7 giorni a settimana, fa bene solo nel momento in cui si esegue un allenamento blando e non orientato all’incremento della forza e della resistenza. Un allenamento ad alta intensità, infatti, indurrebbe uno stato di sovrallenamento e questo renderebbe indispensabile una pausa forzata, anche di un solo giorno, per ristorare e ristrutturare la muscolatura stressata. Per questo motivo  consiglio in ogni caso almeno un giorno di riposo alla settimana.

3. Correre tutti i giorni è possibile: I vantaggi

Con le giuste precauzioni è possibile correre quasi tutti giorni, anche se, come già ricordato, il ritmo della corsa dovrà essere lento. Correre tutti i giorni per circa mezz’ora o al massimo 45 minuti, comporta alcuni vantaggi: 1. Il metabolismo cambia, la muscolatura si rafforza e il cuore si abitua a sforzi prolungati ogni giorno di più. 2. Ci si mantiene allenati tenendo costantemente attiva la muscolatura senza troppa fatica. 3. Si ha la possibilità di ottimizzare il peso bruciando prevalentemente i grassi. 4. Si possono ridurre i trigliceridi nel sangue ed aumentare il colesterolo buono. 5. Il nostro benessere psico-fisico ne trarrà grosso vantaggio, nella vita di tutti i giorni saremo molto più ottimisti e felici.

4. Correre tutti i giorni è possibile: Gli svantaggi

Il consiglio, come sempre è di non strafare, bisogna dare al nostro corpo il tempo di adattarsi alla corsa. Tuttavia non mancano gli aspetti negativi, come i possibili guai fisici. Superati i cinque giorni consecutivi, aumenta il rischio di infortuni a ossa e tendini a causa delle continue sollecitazioni cui gli arti sono soggetti. La corsa è un’attività che sottopone a continue sollecitazioni l’articolazione del ginocchio e la situazione si aggrava in caso di un’intensa attività fisica. In conclusione posso dire che correre tutti i giorni non fa male a patto che i runners più allenati scelgano un programma d’allenamento giornaliero a bassa intensità. Per i runner principianti è meglio ragionare con più cautela e seguire un programma più ridotto almeno per i primi periodi. Anche per le persone più allenate è fondamentale prendersi un giorno di riposo totale.

Published
6 mesi ago
Categories
Sport
Massimiliano Faroldi

Nato a San Secondo nella provincia di Parma il 23/03/1983, cresciuto a Fiorenzuola d’Arda. Ho un intrapreso un percorso di studi artistico. A Parma mi sono Diplomato come Maestro e Grafico pubblicitario, a Milano ho frequentato il triennio di Grafica d’Arte presso l’Accademia delle belle arti di Brera. Ho completato gli studi con un biennio in Fotografia presso la scuola Bauer. Attualmente mi occupo di Graphic Design e di Fotografia.

Le mie grandi passioni sono: natura, fotografia e sport. Amo il paesaggio e ogni genere di sport, in particolare ho una venerazione per la corsa. Da parecchi anni sono un Runner amatoriale, mi piace raccontare esperienze personali e dare consigli per arricchire il viaggio di chi vuole avvicinarsi a questa splendida disciplina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *