BuzzNews > Benessere > Fitness & Running > Correre in estate: i 7 consigli per correre anche con il caldo

Correre in estate: i 7 consigli per correre anche con il caldo

Correre in estate, scopri i consigli per uscire in sicurezza senza farti sorprendere dal caldo.

Correre in estate è possibile, anche se molti runner, o aspiranti runner, preferiscono non farlo. In realtà, seguendo qualche piccolo consiglio, si può correre anche con il caldo. Scegliere percorsi conosciuti, evitare di uscire nelle ore più calde, utilizzare un abbigliamento traspirante, munirsi di crema solare, cappellino e occhiali da sole e soprattutto portare con sè dell’acqua. Questi sono alcuni modi per combattere con semplicità il caldo estivo. Ricordatevi che tutto si può, Nothing is impossible.

1. Non dimenticare l’acqua

Possiamo identificarla come la regola numero uno: per iniziare a correre in estate è fondamentale portare sempre con sé l’acqua. A molti risulterà scomodo, ma in realtà esistono diversi accessori, come la cintura porta borraccia da running, che ci vengono in aiuto. Il consiglio è quello di idratarsi poco ma spesso e di bere sempre a piccoli sorsi. Idratarsi spesso e con regolarità sia prima che durante la corsa è importante perché quando avvertirete quella sensazione di sete, sarà già tardi. Inoltre, nel caso di un grosso sforzo fisico, si può valutare di integrare i liquidi persi con dei sali minerali.

2. Giri programmati

In estate è consigliabile optare per percorsi brevi e conosciuti, non è il miglior periodo per lanciarsi in esplorazioni, quindi non esagerate, cercate di prevenire ogni eventuale problema. Per correre contro il caldo afoso possiamo prevedere lungo i nostri giri dei punti di ristoro, come una fontana dove riempire la borraccia, bagnarci la testa e inumidire i nostri vestiti. Programmare vuole dire correre in sicurezza e prevenire eventuali problemi. L’ideale sarebbe includere il punto di ristoro a circa metà del nostro percorso. Fidatevi farà la differenza.

3. Abbigliamento adeguato

Sembrerà banale, ma per correre in estate è necessario vestirsi il meno possibile, pantaloncini corti e t-shirt. Munirsi di abiti tecnici e leggeri, comodi e non aderenti, in particolare optare per tessuti traspiranti da running per facilitare l’evacuazione della sudorazione, in questo modo il corpo potrà raffreddarsi più rapidamente. In base alla mia esperienza, eviterei di indossare abiti troppo scuri perché attraggono i raggi del sole, solo tinte chiare. Anche una visiera parasole può risultare estremamente utile, ci permette di mantenere la fronte coperta dal sole e allo stesso tempo consente alla testa di respirare.

4. Evita le ore più calde

Altro punto fondamentale per correre in estate è prediligere itinerari ombreggiati. Troviamo il nostro pezzo d’ombra! Per la nostra incolumità è meglio correre nelle prime ore del mattino quando troveremo l’aria fresca e meno rarefatta, oppure verso sera dopo le 20.00. Se non si può davvero fare a meno di evitare le ore più calde, consiglio di scegliere un percorso ricco d’ombra su sterrato, evitando il calore dell’asfalto, per esempio un parco, un bosco o le colline più vicine, allontanandosi dall’inquinamento della città. Anche se spesso ci sentiamo forti e in forma non dobbiamo sopravvalutare le nostre capacità.

5. Proteggi occhi e pelle

Per correre in estate sarà utile proteggere la nostra pelle dai raggi ultravioletti con una buona crema solare. Molti runner non prendono sul serio questo problema, a mio parere di fondamentale importanza. Le parti più esposte sono le gambe, il volto e le spalle. Sarà meglio utilizzare una protezione alta per evitare delle scottature. Anche gli occhiali da sole potranno venirci in aiuto, durante la corsa il sole risulta spesso fastidioso e potrebbe essere un problema correre rivolti nella sua direzione o imbattersi in uno sciame di moscerini.

6. Correre a passo lento

In estate, un errore che molti commettono è quello di sottovalutare la pericolosità del sole. Infatti, per evitare l’insorgere di problemi come colpi di calore, giramenti di testa o mancamenti (durante la corsa, generiamo molto calore), sarà fondamentale correre a passo lentoAbbandoniamo l’idea di fare il nostro miglior tempo e lasciamo il cronometro a casa. Anche se ci sentiamo carichi e pieni di energie, sarà meglio correre con passo blando, in particolare se il caldo sarà intenso e umido.

7. Cibo ideale

Per correre in estate sarà fondamentale mantenersi leggeri e mangiare gli alimenti giusti. L’ideale sarebbe l’assunzione di frutta fresca e verdura di stagione, evitando cibi pesanti come i fritti e i cibi grassi. Prima di uscire consiglio l’assunzione di frutta secca (noci, mandorle nocciole) e yogurt magro che può essere addolcito con miele. Dopo ogni corsa sarà possibile reintegrare i liquidi persi con sali minerali, succhi di verdura o frutta fresca: anguria, pesca o kiwi. Come vi ho già ricordato, però, non dimenticate mai di bere acqua.

 

 

Pubblicato il
1 anno ago
Categorie
Fitness & Running
Massimiliano Faroldi

Nato a San Secondo nella provincia di Parma il 23/03/1983, cresciuto a Fiorenzuola d’Arda. Ho un intrapreso un percorso di studi artistico. A Parma mi sono Diplomato come Maestro e Grafico pubblicitario, a Milano ho frequentato il triennio di Grafica d’Arte presso l’Accademia delle belle arti di Brera. Ho completato gli studi con un biennio in Fotografia presso la scuola Bauer. Attualmente mi occupo di Graphic Design e di Fotografia.

Le mie grandi passioni sono: natura, fotografia e sport. Amo il paesaggio e ogni genere di sport, in particolare ho una venerazione per la corsa. Da parecchi anni sono un Runner amatoriale, mi piace raccontare esperienze personali e dare consigli per arricchire il viaggio di chi vuole avvicinarsi a questa splendida disciplina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *