BuzzNews > Intrattenimento > Chernobyl oggi: 4 cose da sapere nel giorno dell’anniversario

Chernobyl oggi: 4 cose da sapere nel giorno dell’anniversario

Chernobyl oggi: 4 cose da sapere

Ero piccola, avevo 2 anni quand’è successo il disastro, ma ho un ricordo che penso resterà per sempre. Ero una dodicenne quando, i genitori di una mia amica, hanno deciso di prendere in affido per qualche estate una bimba molto graziosa di 5 anni che arrivava da Chernobyl. Io, ancora piccina, non capivo perché lo facevano, poi lei, con il suo italiano incerto, mi ha spiegato che i suoi veri genitori la mandavano in Italia d’estate per farle respirare un po’ di aria sana e per tenerla lontana dalla tragedia, dal disastro, dal deserto che si era creato nella città dove lei era crescita. Quindi, anche se sono passati 29 anni dalla catastrofe, Chernobyl oggi è ancora un argomento attuale, vediamo il perché in 4 punti.

Chernobyl oggi

Chernobyl oggi

1. Chernobyl oggi: Conseguenze in Italia

Questo disastro nucleare del livello 7, il massimo nella scala INES dell’IAEA (Ripetuto solo con quello di Fukushima nel marzo 2011), oltre l’Ucraina, ha portato nel baratro anche quasi tutti gli stati Europei e Russi. L’Italia nel suo piccolo è stata “fortunata”, le Alpi hanno marginato le contaminazioni da iodio, cesio, tellurio, le sostanze altamente tossiche fuoriuscite dalla centrale con l’esplosione. La pioggia contaminata si è sostanzialmente fermata prima delle nostre catene montuose, e li si è anche scaricata. Ma si sa, l’aria porta di tutto, e quindi anche da noi fortunelli, negli ultimi 20 anni, la catena alimentare ha avuto delle alterazioni e sono aumentati di molto i casi di tumori e cancro, soprattutto riguardanti la tiroide, praticamente raddoppiati, anche nei bambini. Nessuno si è veramente salvato.

Chernobyl oggi

Chernobyl oggi

2. Chernobyl oggi: Il ciclo naturale

Questa città fantasma, oltre alle persone che la studiano e la tengono controllata, ha molti visitatori tra gli animali, orsi, lupi e uccelli che hanno deciso di viverci e cibarsi di quelle piante e insetti avvelenati, convivendo con delle malformazioni interne ed esterne al corpo. Il vero problema è che le piante avrebbero dovuto decomposi, abbassando di un po’ la radioattività, però i funghi e i microbi che normalmente decompongono alberi ed erba, non riescono a lavorare con queste forti dosi di radiazioni. Questo è un problema anche perché essendo piena di arbusti secchi, potrebbero incendiarsi e provocare un altro fall-out radioattivo che, grazie ad aria e vento portatori di cenere e particelle contaminate, si espanderebbe ancora una volta nel Mondo.

Chernobyl oggi

Chernobyl oggi

3.  Chernobyl oggi: I villaggi vicini

Troppo presto i paesi vicino a Chernobyl si stanno ripopolando, oltre 5 milioni di persone, tra cui centinaia di bambini, vivono nelle zone ad alto rischio. Ad esempio a Gden, a circa 15 km dalla centrale, abitano 250 persone, famiglie con prole e con un’aspettativa di vita molto bassa. Sono abbandonati a loro stessi, come altri villaggi nel raggio di 30 km. Tirano avanti cibandosi con alimenti altamente contaminati e bevono acqua che è come veleno. Anche Legambiente si muove per far sgomberare la zona morta, calcolando un raggio di 50 km tra Ucraina e Bielorussia. Si parla comunque di più di 100.000 persone evacuate ma che sono state reinsediate in luoghi troppo vicini alla centrale e tutt’ora a rischio.

Chernobyl oggi

Chernobyl oggi

4.  Chernobyl oggi: Il contenimento delle radiazioni residue

Nel 1986, l’esplosione fu così forte che riuscì a scoperchiare la lastra di cemento che copriva i contenitori del materiale radioattivo. Immediatamente fu ripristinato in fretta e furia con una struttura sopranominata il Sarcofago. Arrivati ai giorni nostri, il Sarcofago è altamente rovinato, presenta fratture e cedimenti che fanno fuoriuscire le radiazioni. L’anno scorso sono iniziati i lavori per ricoprire e proteggere questo contenitore, la fine dei lavori è prevista per il 2017, anche se purtroppo per gli operai è ancora molto pericoloso lavorare nelle immediate vicinanze. L’enorme costruzione si chiama NSC (New Safe Confinement) ed è stato finanziato dalla Banca Europea per un totale di 1.5 miliardi di euro. Dovrebbe riuscire a proteggere il Sarcofago per i prossimi 100 anni.

 Chernobyl oggi

Chernobyl oggi

 

Pubblicato il
3 anni ago
Categorie
Intrattenimento
Alice Pituello

alice-pituelloNel 1984 una ridente cittadina friulana è passata alla storia per la nascita di una splendida bimba di nome Alice, poi peggiorata con l’età.
Ossessiva compulsiva da parte di padre, apprensiva da parte di madre, complottista nell’anima e proprietaria di un carattere particolarmente pignolo ed esasperante. Lunatica il venerdì, il sabato e ogni primo del mese, il resto del tempo oscilla tra il felice ed il nevrotico.
Scrive per il proprio piacere personale e per equilibrare il suo IO bipolare. Si farà conoscere meglio tramite le sue elucubrazioni, Peggio per voi.

3 comments on “Chernobyl oggi: 4 cose da sapere nel giorno dell’anniversario

  1. purtroppo io ho dovuto sopportare la morte di mia figlia in quegli anni per una leucemia disastrosa che mi porto’ via la mia amata bambian in quindici giorni,ora onon so’ se la cosa era legata al disastro di Cherbobyl o meno pero’…………………………………

    • Alice Pituello

      La tua testimonianza dice tutto, non aggiungo altro… Solo un forte abbraccio, per quel che può giovare.

  2. Quasi tutti negli ultimi annì abbiamo conosciuto qualcuno o un parente..con tumori o cose simili …non sono scenziata ma..dovremmo riflettere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *