Quali sono i riti e i festeggiamenti del Capodanno nel Mondo? Vediamo insieme le 8 tradizioni più particolari

In Italia, siamo pronti a dire addio all’anno vecchio con il solito cotechino e lenticchie nella speranza di poter essere inondati di soldi nell’anno nuovo, ma nel resto del Mondo non va proprio così. Ogni paese infatti, ha le proprie tradizioni ed usanze! Pensa che c’è addirittura chi festeggia il Capodanno due volte nel giro di pochi giorni… Invidia, eh? Abbiamo scelto le per te le 8 tradizioni più particolari del Capodanno nel Mondo:

1- Spagna

capodanno nel mondo spagna

In Spagna, uno dei momenti più attesi è quello che prevede di mangiare 12 chicchi d’uva seguendo i 12 rintocchi della campana. Chi riesce a mangiarli in tempo, ovviamente avrà fortuna e prosperità assicurata per l’anno successivo. Come anche in Italia, di buon auspicio è indossare qualcosa di rosso.

2- Grecia

capodanno nel mondo grecia

In Grecia il Capodanno si festeggia essenzialmente tra le mura di casa e prevede un rito che coinvolge un ospite invitato a cena dalla famiglia padrona di casa. Una volta entrato infatti, l’invitato dovrà rompere a terra un melograno: più chicchi si spargeranno per il pavimento, più sarà la fortuna della famiglia ospitante. Altro momento immancabile è il taglio della Vasilopita (la torta di San Basilio), all’interno della quale è stata nascosta una monetina, che ovviamente porterà a chi la troverà (oltre che al mal di denti) un sacco di soldi.

3- Germania

capodanno nel mondo germania

Quei burloni dei Tedeschi per il Capodanno, hanno usanza di andare in giro mascherati, come in una sorta di Carnevale posticipato. Terminato il giro però, ovviamente si beve tanto vino, si mangiano le nocciole e ci si riscalda con la Feuerzangenbowie, una tradizionale bevanda della fratellanza e delle associazioni studentesche a base di vino, cannella e rum.

4- Inghilterra

capodanno nel mondo inghilterra

Dopo un’abbondante cena a base di tacchino ripieno di castagne e pudding, gli spericolati Inglesi si scatenano in alcuni particolari giochi, che non si possono certamente definire sicuri, anzi! Nel primo, si pesca con le mani della frutta secca che galleggia sopra un liquore infiammato, mentre nel secondo (ancora più assurdo), si deve saltare all’ interno di un cerchio composto da 13 candele rosse sul pavimento senza spegnerne nemmeno una e, concludere la prova, mangiando una mela che si trova sospesa ad un filo senza spegnere la candela inserita nell’ altra estremità.

5- Brasile

capodanno nel mondo brasile

Il Reveillon brasiliano è un po’ la summa di diverse tradizioni di alcuni paesi, dimostrando così di essere il più multietnico. Oltre al tradizionale bagno di mezzanotte, con il salto delle sette onde per i più giovani, la caratteristica del capodanno brasiliano è la scelta del bianco per quanto riguarda il vestiario. Il bianco infatti, simbolizza la pace e l’energia positiva. Altre tradizioni meno usate, ma particolari è quello di fare un salto sul piede destro allo scoccare della mezzanotte o custodire nella scarpa destra una banconota di valore, per augurarsi un anno ricco e prosperoso.

6- Messico

capodanno nel mondo messico

In Messico il Capodanno è detto Nochevieja. Oltre alla tradizione dei 12 chicchi d’uva già citata per la Spagna, altre tradizioni prevedono di gettare lo sporco fuori di casa, di sistemare una valigia all’esterno delle proprie abitazioni (per attirare futuri viaggi), e l’esposizione di bambole con indosso dei vecchi vestiti. Più goliardica la scelta di alcuni, che decidono di indossare delle maschere in rappresentanza dell’anno vecchio o le caricature di alcuni personaggi politici.

7- Russia

capodanno nel mondo russia

Potevano non essere i Russi coloro che festeggiavano due volte? Il 31 dicembre, secondo il calendario gregoriano e il 13 gennaio secondo il giuliano (detto anche Capodanno vecchio). La sera di Capodanno in Russia ci si scambiano i regali (il Natale infatti è previsto per il 7 gennaio) si mangia caviale, salmone, carne, l’insalata di aringhe e quella russa, il tutto innaffiato da tanto champagne e accompagnato dai mandarini il cui profumo è legato strettamente alle loro feste. Dopo di che, si aspetta la mezzanotte scandita dalla Torre Spasskaja del Cremlino, si esprimono desideri e si apre la porta per far entrare l’anno nuovo.

8- Giappone

capodanno nel mondo giappone

Il Capodanno giapponese è sicuramente uno dei più suggestivi e unici. Nel Sol Levante i Giapponesi in occasione delle festività, si lasciano andare nelle pulizie di casa che durano dal 31 dicembre fino al 3 gennaio e per ringraziare gli dei e dare il benvenuto agli spiriti, addobbando la propria casa con rami di pino, bambù e paglia. Usanza è quella di assistere alla cerimonia dei 108 rintocchi (joy-no-kane) in un tempio. Perché 108 rintocchi? Secondo le loro credenze, l’anima umana è afflitta da 108 peccati che rintocco dopo rintocco verranno completamente annullati e purificati, per permettere l’inizio di un nuovo anno. Dopo le preghiere, ci si raccoglie tutti su una collina o una montagna per poter assistere oltre che ai fuochi, alla prima aurora dell’anno.

Author
Published
5 mesi ago
Categories
Viaggi
Donata Bellan

Donata- l’età non si dice. Peter Pan al femminile. Laureata in scienze dei beni culturali prima e in visual cultures e pratiche curatoriali poi. Scrivo cose, faccio dolci, vado a concerti (troppi) e penso che i sabato sera più belli siano quelli passati con un buon vinile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *