BuzzNews > Viaggi > Capodanno al caldo 2016: le 7 proposte più belle

Capodanno al caldo 2016: le 7 proposte più belle

Capodanno al caldo 2016: 7 bellissime proposte di viaggi per la fine dell’anno

Come dice il detto, Natale con i tuoi e in questo caso, Capodanno al caldo 2016 con chi vuoi. In tale periodo di vacanze, si può anche optare per una vacanza esotica, un Capodanno al caldo 2016, l’ideale per caricare le pile dopo un anno a dir poco faticoso. Ma non necessariamente ci si deve svenare  per permettersi un Capodanno al caldo 2016, ci sono in giro tante offerte e iniziative low cost, soprattutto per i voli.

capodanno-al-caldo-2016

Capodanno al caldo 2016: 1. Zanzibar

Una destinazione perfetta per chi vuole allontanarsi dal trambusto della città e fare il viaggio ideale per questo Capodanno al caldo 2016. Sdraiati al sole su spiagge bianche e finissime nell’Oceano Indiano. Zanzibar è considerata l‘isola delle spezie per la varietà infinita e i loro  profumi che si sentono nell’aria. Il mare di quest’isola al largo della Tanzania (sulla costa orientale dell’Africa centrale) è tipico delle destinazioni esotiche: acque cristalline circondata da enormi palme, frutti esotici molto particolari e incontri ravvicinati con scimmie, tartarughe giganti e delfini. La stagione migliore per andare a Zanzibar è da metà dicembre a metà marzo e poi da giugno ad ottobre. Bisogna anche avvertire che c’è il fenomeno delle maree, che riguarda tutta l’isola e occorre prestarci attenzione. Le principali località situate a nord dell’isola sono Nungwi e Kendwa, questa parte dell’isola, risente meno dell’andamento delle maree e proprio per questo rende praticabile la balneazione in ogni ora del giorno. E’ indimenticabile la visita dell’unico insediamento urbano dell’isola: Zanzibar Town, chiamata anche Stone Town, “la città di pietra” dichiarato patrimonio dell’Unesco. Nungwi è considerata la spiaggia più bella di Zanzibar, considerata un vero e proprio paradiso terrestre, situata nella punta nord dell’isola, è possibile vedere all’opera i carpentieri zanzibarini che costruiscono a mano le tradizionali imbarcazioni (i “dhow”).  Come arrivarci? Tra le compagnie aeree che si occupano di voli charter dall’Italia verso Zanzibar ci sono la Neos (che copre Milano, Roma, Verona e Bologna) e la Blue Panorama (che copre Milano, Roma e Bologna). Nel primo caso il viaggio sarà diretto, per un totale di 9 ore in volo ed atterraggio a Zanzibar. Nel secondo sono previsti degli scali, a seconda del volo prescelto. Per i viaggi low cost si possono scegliere delle rotte alternative per raggiungere Zanzibar. Per esempio partendo da Mombasa, Nairobi o Dar es Salaam sono disponibili dei traghetti abbastanza economici verso Zanzibar. Le compagnie in questione sono Azam Marine, Sea Express e Sea Star.

capodanno-al-sole-2016

Capodanno al sole 2016: 2. La Polinesia francese

Quando si parla della vacanza, per un Capodanno al caldo 2016 nella Polinesia francese, si considera senza dubbio l’isola di Tahiti (la più importante). Altre sono Bora Bora, Moorea, Tahaa e Maupiti, oltre alla presenza di tante isole di origine vulcanica con le loro montagne verdissime che sorgono dal mare.  In queste isole situate nell’Oceano Pacifico, il continente più vicino è l’Australia, (che dista dall’arcipelago ben 6.000 km) si può scegliere se passare una vacanza all’insegna del relax, approfittando dello spettacolo della natura e delle acque cristalline o attività frenetiche caratterizzate dal trekking, snorkeling o immersioni subacquee per ammirare gli splendidi fondali marini. Se si cerca divertimento notturno o vita mondana la Polinesia francese non è la giusta destinazione, ad eccezione di Papeete (la più affollata). La Polinesia francese è considerata cara, infatti ci sono dei resort di grande lusso, ma non mancano anche proposte low cost come hotel più convenienti. L’intero viaggio corrisponde a circa 25.000 Km. Partendo dall’Italia, in circa 15 ore si raggiunge l’America e generalmente, dopo uno scalo, si prende la direzione per Papeete, la capitale della Polinesia (raggiungibile in circa 9 ore).
Una volta giunti a Papeete si sceglie un volo locale diretto verso l’isola selezionata. I voli locali hanno durata variabile tra i 15 ed i 90 minuti, a seconda della meta da raggiungere.
La compagnia di bandiera della Polinesia francese è la Air Tahiti Nui e il principale aeroporto è il Faa’a International Airport, situato a circa 5 km dalla capitale Papeete. La Air Tahiti Nui prevede voli regolari da e per Tokyo, Osaka, Los Angeles, New York, Auckland, Sydney e Parigi.

capodanno-al-caldo-2016

Capodanno al caldo 2016: 3. Maldive

Non si può non tenere presente, per un Capodanno al caldo 2016, la destinazione per eccellenza delle Maldive. Il periodo di dicembre è  semplicemente perfetto dal punto di vista climatico, per scappare dal freddo pungente dell’inverno e festeggiare Natale/Capodanno in costume e pareo. Una repubblica vicina all’Equatore, (quindi al di fuori dalla portata degli uragani), con temperature dell’acqua marina che si assestano sui 28 gradi e 32 gradi nelle lagune e nelle zone più riparate perfetta per un Capodanno al caldo 2016.  Gli atolli più importanti sono di Ari, di Male, di Baa, di Meemu, sono tutti formati da decine di piccole e piccolissime isole tropicali, adibite a resort o lasciate deserte e al loro stato naturale. Male Nord è consigliata per i surfisti per via dei venti che la battono. L ‘atollo di Ari è l’ideale per le immersioni subacquee, ma bisogna essere anche dei temerari per la forte presenza di varietà di squali, in questo caso sarebbe più sicuro per gli appassionati sub l’atollo di Felide. Per chi ama la natura e gli incontri ravvicinati con animali tipici del posto,  c’è l’atollo di Velanaru  che è l’isola delle tartarughe. Le Maldive, specie in questo periodo è molto cara tenendo presente che si tratta di alta stagione, il segreto chiaramente è quello di prenotare in anticipo, grazie ai vari pacchetti dei tour operator a prezzi low cost. L’alternativa sono le offerte last minute e last second dove si possono trovare affari molto convenienti.

capodanno-al-caldo-2016

Capodanno al caldo 2016: 4. Mauritius

Sicuramente per un Capodanno al caldo 2016 non ci possono non essere le Mauritius (perla dell’Oceano Indiano). Famosa per le sue belle spiagge e le sue attività nautiche, ma ci sono anche superbi parchi e riserve naturali. Questi spazi fanno la gioia degli amanti delle passeggiate e delle escursioni. Nei vari hotel e resort si ha la possibilità di fare diversi sport come il golf, lo sci nautico o l’immersione (come novellini o esperti). La comunità cristiana ha costruito alcune chiese sull’isola, tra cui una a Cap Malheureux, che è particolarmente interessante da fotografare. Vi è la presenza anche di templi, diversi tra loro, dove è possibile accedere liberamente all’interno delle mura, a condizione che non si disturbino i fedeli e che non si entri nel santuario che ospita le statue delle divinità, a meno che non si sia stati autorizzati. l’Isola dei Cervi, il Coin de Mire e l’Isola delle Tridacne sono anch’esse destinazioni da sogno per una giornata di escursione, mentre l’isola di Rodriguez è più selvaggia e rurale. Per quanto riguarda i voli, ci sono quelli da Milano Malpensa e da Roma Fiumicino con le compagnie Air Europe, Air Mauritius e Eurofly (la durata del volo è di circa 10/11 ore).

capodanno-al-caldo-2016

Capodanno al caldo 2016: 5. Cuba

Nel Capodanno al caldo 2016 non si può non considerare Cuba. Le più famose spiagge sono quelle della penisola di Varadero, località balneare fin dagli anni ’20. Le spiagge di Guardalavaca sono particolarmente prese d’assalto dai turisti.  Il paese conta circa 8.000 specie vegetali e quasi 380 varietà ornitologiche. Oltre 200 specie animali e vegetali fanno parte della lista ufficiale delle specie minacciate, redatta dalle Nazioni Unite. L’Havana è la capitale di Cuba e la più grande città dei Caraibi. Sono molteplici i suoi stili architettonici, dalle case del XVII secolo alle costruzioni moderne. Molto particolare e distintiva, anche se in rovina e fatiscente, è la sua architettura coloniale. Una tappa imperdibile, a pochi passi dalla cattedrale è la Bodeguita del Medio, di cui Ernest Hemingway era un assiduo frequentatore. La città di Trinidad è rivolta alla coltivazione della canna da zucchero e del tabacco, con cui si producono i famosi sigari cubani, ottimi souvenir. Le altre spiagge più spettacolari sono Cavo Levisa, in provincia di Pinar del Rio, e Jibacoa, EI Salado eTropico a est dell’Havana. Per gli amanti delle immersioni non c’è niente di meglio delle spiagge Colorada, La Jaula e Los Flamencos. Per raggiungere Cuba dall’Italia esistono voli diretti da Milano (Malpensa) e da Roma (Fiumicino) per le principali città : Havana, Santiago, Varadero, Holguin, Cayo Largo, operati dalle compagnie: Neos, Lauda Air e Blu Panorama/Cubana de Aviacion, e voli di linea stop intermedio solo per Havana, delle Compagnie Air Europa, Iberia, Air France, che permettono la partenza anche dalle altre città italiane (come Bologna, Firenze, Torino, Napoli ecc.)

capodanno-al-caldo-2016

Capodanno al caldo 2016: 6. Dubai

Una delle attrazioni più famose della città, nonostante un clima caldo con tutte le relative possibilità di fare sport acquatici di ogni tipo, è la possibilità anche di sciare, non proprio adatto per un Capodanno al caldo 2016. Fare  snowboard  a Dubai è possibile grazie allo Ski Dubai del Mall of Emirates (uno dei centri commerciali più grandi del mondo). Più di 20.000 mq di piste da sci al coperto, funivia inclusa, e un ambiente montano dal clima invernale rigidissimo, per scivolare sullo slittino, giocare nella neve, o semplicemente gustare una cioccolata calda alla taverna. Per un Capodanno al caldo 2016 potete vedere Dubai Marina dove potreste fare un bagno nelle sue splendide acque, una crociera sulla baia intorno a Palm Island o una corsa lungo i 7 km di passeggiata pedonale. La città è un vero e proprio miracolo dell’architettura, uno skyline di luccicanti grattacieli e resort mozzafiato. Per una passeggiata romantica dopo cena, è il posto perfetto. Da non perdere la passeggiata nel porto commerciale e una corsa su una Abra, taxi acquatico che con pochi centesimi vi trasporterà da una sponda all’altra. Per arrivare a Dubai dall’Italia occorrono circa 6 ore con i voli diretti con partenze giornaliere proposti da Emirates, la compagnia aerea di bandiera.

capodanno-al-caldo-2016

Capodanno al caldo 2016: 7. Isola di Capo Verde (Senegal)

Un Capodanno al sole 2016 c’è anche l’Isola di Capo Verde (Senegal). Tra le possibilità che ci sono per quanto riguarda l’alloggio, la scelta è sia nelle tipiche Pousadas (pensioni ad accoglienza familiare),  che nei numerosissimi hotel,  oppure nei  classici villaggi turistici dotati di ogni comfort. Da sottolineare la popolazione a Capo Verde veramente unica. Un mix  culturale perfetto tra Africa, Senegal e Brasile. Un favoloso cocktail  di samba, salsa e ritmi tribali africani renderanno il vostro soggiorno ancor più indimenticabile a Capo Verde. L’isola di Sal è molto famosa per la presenza dell’aeroporto Amilcar Cabral che la rende particolarmente facile da raggiungere e quindi risulta essere la più frequentata dai turistiL’isola di Sal è la più attrezzata per la pratica di sport acquatici, dal diving al windsurf e soprattutto il kite surf. E’ il ritrovo mondiale di chi pratica il kite surf, proprio per la caratteristica del soffio costante del vento. La spiaggia più famosa è il Paradise Beach ricca di dune di sabbia dove le tartarughe vanno a deporre le uova. Molto divertente è il noleggio di un quad per divertirvi in una fantastica avventura sulle dune di queste splendide isole. Boa Vista è chiamata Isola delle Dune, infinite dune modellate dal vento sono molto simili al deserto del Sahara. Nelle città più famose come Praia e Mindelo non manca  anche il divertimento notturno. Potrete sorseggiare un cocktail rinfrescante e ascoltare la musica locale nei diversi pub e degustare le specialità gastronomiche tradizionali di Capo Verde nei ristoranti tipici a  prezzi economici.  La durata del volo da Milano/Roma a Capo Verde km 4500, sono di 5 h  e 45 min. Un viaggio da fare assolutamente in questo Capodanno al caldo 2016!

capodanno-al-sole-2016

 

Pubblicato il
2 anni ago
Categorie
Viaggi
Giuseppe La Spada

giuseppe-la-spadaGiuseppe La Spada napoletano, ma milanista e residente a Milano. Ho fatto il classico percorso che tutti fanno (costretto in verità dai genitori) laurea in legge a Napoli e per non farci mancare niente, pratica legale (due anni!!) presso uno studio legale a Reggio Emilia (a proposito…la odio!!). Mentre sostenevo, con fatica, i vari esami universitari, mi dilettai in un corso a Milano (appoggiandomi da mia sorella) di sceneggiatura cinematografica, vincendo per un cortometraggio sia il soggetto che la sceneggiatura (“Rumors”). Mi piace scrivere possibili soggetti o libri (che non vedranno mai la luce)! Ho ultimamente, per riempire il curriculum, fatto un corso a Milano di assistente notarile…da vero masochista!

2 comments on “Capodanno al caldo 2016: le 7 proposte più belle

    • Giuseppe La Spada

      Non ho scritto Senegal…l’ho messo tra parentesi se non hai visto…intendevo vicino al Senegal!! Mia amica pignola 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *