BuzzNews > Lifestyle > 6 canzoni evergreen per il Veglione di Capodanno 2017

6 canzoni evergreen per il Veglione di Capodanno 2017

Canzoni evergreen: il Capodanno 2017 ravvivato da pezzi intramontabili

A Natale fanno capolino tutti gli album natalizi che contengono, bene o male, tutti gli stessi pezzi riarrangiati in qualsiasi maniera. L’ultimo in ordine di tempo è stato l’album/regalo natalizio di Paola Iezzi, A merry little Christmas, dove la cantante/DJ canta i classici del Natale in chiave acustica, pop e country.

Per Capodanno 2017, invece, non ci sono classici a parte il canto Auld lang syne, canzone popolare che in Italia conosciamo come Il Valzer delle candele. La canzone è un saluto al vecchio anno, un inno d’addio, non a caso gli Scout la chiamano Il canto dell’addio.

Qualche anno fa, Mariah Carey, regina indiscussa del Natale, la mise come chiusura del suo album natalizio che, oltre a Oh come all ye faithful e la sua All I want for Christmas is you, aveva una versione festaiola del brano tradizionale.

Canzoni evergreen per Capodanno 2017

Per costruire una bella playlist delle canzoni per il Veglione di Capodanno, oltre al classico Auld lang syne, però, dobbiamo avere anche delle canzoni evergreen.

Con canzoni evergreen, non intendo canzoni jazz e blues, pezzi dei grandi crooners ecc, ballads immortali per il “momento pomiciata”. O meglio, sì, la ballad per il post brindisi ci sta, ma Capodanno mica è una festa solo per gli innamorati.

Per sfuggire alla monotonia delle canzoni dei nuov idoli del pop, che fra sintetizzatori, autotune e ritmi sempre uguali fatti dallo stesso DJ per tutti indistintamente, meglio rivolgersi alla storia e riscoprire i ritmi dei bei vecchi tempi.canzoni evergreen 2017

Chi meglio degli appartenti ali Roaring 20s sapeva far festa? Che canzoni ci hanno fatto ballare e ancora adesso ci fanno muovere appena sentiamo le prime due note?

Quante sono le canzoni che nel nostro immaginario hanno un balletto collegato?

Ecco, allora, riscopriamo queste canzoni e inseriamole nelle nostre playlist di canzoni evergreen per il Capodanno.

Top 5 canzoni evergreen per Capodanno 2017

5 Louis Prima – Shadrack (Fonograff rework)

Canzone swing rielaborata in electroswing, è stata la sigla di Chiambretti Supermarket, lo show del 2014 di Piero Chiambretti su Italia 1.

4 Chuck Berry – You never can tell

Brano del 1964, entrato negli annali anche grazie all’epica scena di danza di Pulp Fiction, dove Uma Thurman e John Travolta ancheggiano a piedi nudi nel ristorante, fra mosse un po’ basic e un po’ bislacche. E tutti noi ricordiamo quel balletto e quando parte il primo accordo, abbiamo già i piedi in posizione.

 

3 Bill Medley & Jennifer Warnes – (I’ve Had) The Time of My Life 

In quanti ci abbiamo provato a fare il balletto finale di Dirty Dancing? Ecco. Altra canzone evergreen senza dubbio, e il balletto ancora di più. Nessuno può mettere Baby in un angolo, manco a Capodanno 2017.

2 Cristiano Malgioglio – E mi sono innamorato di tuo marito

Ad honorem, la canzone più cantata del 2017, anche grazie al GFvip. La chiamano canzone trash? Ma chissenefrega! Il ritornello ormai è entrato nel linguaggio italiano, è già un pezzo di cultura dello stivale italico. A Capodanno la canteremo tutti, anche più di una volta.

 

1 Lollipop – Batte forte

Era il Sanremo 2002, e queste ragazze buttate sul palco dell’Ariston, scrivevano una pagina della musica pop italiana: un po’ l’esibizione più brutta della storia del Festival (le note sono 7, ma per loro anche di più), le cinque “Spice nostrane” e il loro balletto difficilissimo ci regalavano la canzone simbolo del pop italiano early 2000. Balletto difficilissimo, ma lo si può imparare con impegno.

Pubblicato il
4 mesi ago
Categorie
Lifestyle
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *