BuzzNews > Viaggi > Viaggi in Italia > Borghi più belli del Friuli Venezia Giulia: le 4 perle medievali

Borghi più belli del Friuli Venezia Giulia: le 4 perle medievali

Il Friuli Venezia Giulia è ricco di bellezze. Tra le tante, i borghi medievali: ecco le 4 perle

Il Friuli: una terra meno esplorata dai turisti di quanto meriterebbero i suoi affascinanti angoli. In una regione ricca di attrazione, imperdibili in particolare le vestigia medievali della regione. Scopriamo i 4 borghi medievali più belli del Friuli Venezia Giulia

1. Borghi più belli del Friuli Venezia Giulia: Borgo San Pietro e Borgo di Ponte, Cividale

Il viaggio attraverso i borghi più belli del Friuli non può che iniziare dal più antico, Cividale, che deve la sua fondazione a Giulio Cesare, con il nome di Forum Iulii, che diede il nome a tutta la regione. Ma è nel medioevo che la città vede il suo massimo splendore, diventando capitale Longobarda e poi del Principato di Aquileia.

Oggi rimangono alcune testimonianze di questo glorioso passato: la casa detta “dell’orefice“, risalente al XIV se e che ospita, oggi come allora, un laboratorio orafo. La struttura – fatti salvi gli infissi – è quella originale, ricavata da una precedente torre in pietre squadrate. Non solo le botteghe: a Cividale si può vedere anche il castello Camussio, il più ampio complesso architettonico civile di epoca tardo antica. Restaurato, ospita anche un museo archeologico.

Tutta la città è però intrisa di atmosfera medievale e angoli suggestivi, oltre che ricca di torri. Si divide in quattro borghi: Il più popoloso ed esteso è appunto San Pietro. Cinto da mura alte 5 metri in pietra locale, vi si accedeva da una porta turrita munita di ponte levatoio. A Borgo di Ponte sorgeva invece un’arena per tornei e giostre equestri, il passatempo più in voga del tempo.

cividale i borghi più belli del friuli

I borghi più belli del Friuli: Cividale, la casa dell’orefice

2. Borghi più belli del Friuli Venezia Giulia: Venzone

Nella valle del Tagliamento si trova invece il pittoresco borgo di Venzone. Di questo borgo si hanno notizie fin dal 932 a.C. Conosciuta con nomi diversi, fino a che nel 1001 l’imperatore Ottone III concede al patriarca di Aquileia di dare inizio alla fortificazione.

Si erige così una doppia cinta di mura esagonali, con i lati di forma diseguale, circondato da un fossato che sfruttava le acque del locale torrente Venzonassa. Le mura, alte quindici metri e profonde uno e mezzo, erano protette da un sistema di guardia composto da 15 torri.

Ai primi del 400 il borgo acquisisce lo status di libero feudo. Dal 1420 entra però tra i possedimenti della Serenissima Repubblica di Venezia, che regala al Borgo i decenni di massimo splendore.

Dopo secoli di alterne fortune e poi di decadimento, il borgo viene raso al suolo da un terremoto nel 1972, dopo il quale verrà però ricostruito con la sua fisionomia originaria, diventando un patrimonio artistico e storico nazionale. Da visitare, entrando da Porta di Sotto o Porta San Genesio, le sette chiese e i palazzi. La testimonianza medievale più interessante è però il Duomo di Sant’Andrea, costruito su una struttura religiosa risalente al 1308. Interessante può essere una visita alle , risalenti a un periodo compreso fra il 1300 e il 1800.

3. Borghi più belli del Friuli Venezia Giulia: Villafredda

Ad accogliere il visitatore nel borgo medievale di Villafredda c’è invece una osteria, a sua volta munita di torre, Il borgo è cinto di mura di pietra merlate, che corrono lungo il perimetro di questo pittoresco borgo, risalenti al XIV sec. L’osteria è proprietà della famiglia nobiliare dei Liruti, il cui capostipite giunse a Villafredda da Mantova nel medioevo: i suoi discendenti sono infatti detti “mantovani”. Durante tutto il medioevo Villafredda diventa presto di una florida produzione agricola e artigianale.

Il nome originario di Villafredda era probabilmente “Borgo Vecchio”, Burgfried in tedesco, che divenne Villafredda attraverso una serie di progressive italianizzazioni maccheroniche. Nel borgo sono da visitare le residenze nobiliari, che conservano vari affreschi all’interno del perimetro murato. Interessanti anche la chiesetta della Trinità e il palazzetto Biasutti – Puicher.

villafredda i borghi più belli del friuli

4. Borghi più belli del Friuli Venezia Giulia: Claudiano

Gli insediamenti rurali di questo borgo – ultimo del nostro viaggio – si sviluppano intorno alle chiese di San Giorgio e Sam Martino. Attorno alla prima, era presente la centa, sistema difensivo di origine medievale e di forma semicircolare, rinforzata con palizzate e muraglie. Questa è una struttura tipica in particolare della pianura friulana. Costituita da un terrapieno circondato da un fossato, era utilizzata dalle popolazioni rurali per difendersi dalle scorribande barbariche. All’interno della centa di Clauiano si trovava l’attuale chiesa ed il cimitero mentre a ridosso del muro perimetrale era situata la canipa, edificio in cui venivano conservate le derrate alimentari comuni, e la casa della Vicinia, utilizzata per le assemblee dei capi famiglia del villaggio. Queste riunioni venivano convocate mediante il rintocco di una campana e potevano anche svolgersi sotto una quercia, ubicata nella piazza del borgo vicino alla chiesa; inoltre era presente una torre d’avvistamento.

 

Questi affascinanti borghi sono l’occasione ideale per dedicarsi del tempo per tuffarsi alla scoperta di un passato che non smetterà mai di fornire ambienti e spunti per favole e storie di eroi.

Autore
Pubblicato il
1 anno ago
Categorie
Viaggi in Italia
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *