BuzzNews > Viaggi > Viaggi in Italia > Borghi più belli della Campania: 12 incredibili bellezze

Borghi più belli della Campania: 12 incredibili bellezze

Viaggio alla scoperta delle bellezze della Campania: 12 borghi da visitare assolutamente

Borghi più belli della Campania: 12 incredibili bellezze. Quando si pensa ad organizzare una vacanza in Italia, generalmente si parte con l’idea di visitare una delle tante città d’arte del nostro bel paese. Così facendo, però, spesso non ci si rende conto di avere vicino casa luoghi incontaminati e dal grande fascino, come i borghi, che vale la pena visitare.

La Toscana, le Marche, l’Umbria, la Lombardia, il Veneto, il Lazio, la Puglia, solo per nominare alcune regioni italiane, celano piccoli borghi incantevoli. Delle vere e proprie perle, sconosciute ai più, che una volta scoperte non si vorrebbe mai abbandonare.

In questa piccola guida vi segnaliamo i borghi più belli della Campania. Dodici bellezze incredibili da visitare assolutamente.

1.  Borghi più belli della Campania: Sant’Agata de’ Goti

Borghi più belli della Campania

Borghi più belli della Campania – Sant’Agata de’ Goti – Credit: Kris De Curtis

Borghi più belli della Campania: Sant’Agata de’ Goti. In provincia di Benevento si trova uno dei borghi più belli d’Italia: Sant’Agata de’ Goti. Questo borgo medievale colpisce già da lontano per il suo fascino. Sorge infatti a strapiombo sulle falde del monte Taburno.

Il centro storico di Sant’Agata de’ Goti, a forma di mezzaluna, e costruito su di un terreno particolarmente tufaceo, brulica di edifici e monumenti longobardi.

Tra i prodotti locali di questa cittadina citiamo la mela annurca, con la quale si realizzano le tipiche mappatelle all’annurca (una pasta ripiena), ed ovviamente il vino Falanghina, un bianco DOP.

2.  Borghi più belli della Campania: Cusano Mutri

Borghi più belli della Campania: Cusano Mutri. Il piccolo borgo medievale di Cusano Mutri, sempre in provincia di Benevento, è collocato all’interno del Parco regionale del Matese. Nel centro storico di Cusano Mutri si trovano le rovine del castello, i vicoli in pietra e le numerose chiese antiche. Dal Belvedere non perdetevi la vista mozzafiato sulla valle, attraversata dal fiume Titerno.

Per gli appassionati di funghi porcini, questo è il periodo migliore per recarsi a Cusano Mutri. Tra settembre ed ottobre si tiene infatti la Sagra dei funghi.

3.  Borghi più belli della Campania: Atrani

Borghi più belli della Campania

Borghi più belli della Campania – Atrani – Credit: Jensens

Borghi più belli della Campania: Atrani. Il piccolo borgo medievale di Atrani, in provincia di Salerno, è una vera e propria perla della Costiera amalfitana. Poco conosciuta rispetto alle vicine Amalfi, Sorrento e Positano, Atrani merita di essere visitata: vi incanterà. Il comune più piccolo d’Italia è patrimonio dell’UNESCO.

La sera sembra trasformarsi in un presepe illuminato: dalla spiaggia si innalzano archi che sorreggono le piccole abitazioni inerpicate lungo il pendio dei monti circostanti. I vicoli e le tipiche “scalinatelle” vi condurranno attraverso il borgo, alla scoperta dei tesori di Atrani.

4.  Borghi più belli della Campania: Castellabate

Borghi più belli della Campania

Borghi più belli della Campania – Castellabate – Credit: Gsq84

Borghi più belli della Campania: Castellabate. Cosa dire della meravigliosa Castellabate? Il borgo medievale, posto all’interno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, è anch’esso patrimonio dell’UNESCO. Incastonato tra monti e mare, Castellabate è ricco di bellezze naturali ed artistiche. Non perdetevi la zona medievale, le torri costiere, le chiese ed il porto greco-romano.

Clima permettendo, un bagno è d’obbligo e già che ci siete, fate scorta dell’ottimo olio e vino locale. Inoltre, assaggiate i fusilli con ragù di castrato, il piatto tipico del borgo di Castellabate ed i fichi impaccati.

5.  Borghi più belli della Campania: Albori

Borghi più belli della Campania

Borghi più belli della Campania – Albori – Credit: Lusb

Borghi più belli della Campania: Albori. Volete passare qualche ora in un piccolo paradiso? Andate a visitare Albori, uno dei borghi più belli d’Italia. Cosa lo rende così speciale? Situato sulle pendici del monte Falerio, Albori è caratterizzato da piccole casette colorate, realizzate in pietra, calce e con le caratteristiche tegole napoletane.

Le montagne circondano questo piccolo borgo e, se non vi dovesse bastare, la costiera amalfitana è lì per essere ammirata. Cosa volere di più? Ammirate il paesaggio sorseggiando il limoncello della Costa di Amalfi, magari dopo aver assaggiato le palle di ciuccio (delle crocchette di patate agrodolci) o le penne alla cuppitiello (con sugo alle verdure).

6.  Borghi più belli della Campania: Furore

Borghi più belli della Campania

Borghi più belli della Campania – Furore – Credit: Jensens

Borghi più belli della Campania: Furore. Tra Agerola e Amalfi non perdetevi l’incantevole Furore, il “paese che non c’è”. Il piccolo borgo di pescatori, più che un paese vero e proprio, è un insieme sparpagliato di case costruite a ridosso della montagna.

Nel suo territorio si trova anche il Fiordo di Furore, a picco sul mare blu, utilizzato dai pescatori come porticciolo. Un luogo davvero romantico, scelto da Anna Magnani e Roberto Rossellini come rifugio del loro amore.

7.  Borghi più belli della Campania: Monteverde

Borghi più belli della Campania: Monteverde. Nella zona dell’Alta Irpinia si trova Monteverde, un altro dei borghi più belli d’Italia. Come indica il nome stesso, Monteverde è circondato da boschi. E’ un piccolo borgo collinare dominato da un castello, risalente al periodo longobardo, dotato di 4 torrioni cilindrici.

Se passate da queste parti capocollo, soppressata, caciocavallo e scamorza vi aspettano.

8.  Borghi più belli della Campania: Ravello

Borghi più belli della Campania

Borghi più belli della Campania – Ravello – Credit: Greg Willis

Borghi più belli della Campania: Ravello. Nelle colline sopra ad Amalfi si trova Ravello, un piccolo borgo medievale. La sua posizione è strategica: posto tra le valli della Regina e del Dragone, permette di avere viste panoramiche incredibili sulla Costiera Amalfitana. Non a caso Wagner, la Woolf e DH Lawrence amavano questo luogo. Da non perdere i fantastici giardini, con cipressi e limoni, e le ville del borgo.

9.  Borghi più belli della Campania: Minori

Borghi più belli della Campania: Minori. In provincia di Salerno vi segnaliamo Minori. Situato ai piedi dei monti Lattari, in una piccola insenatura nella costiera sorrentina, Minori ha origini romane.

Frequentato da molti turisti per via della bellezza dei luoghi, Minori è anche nota come la “Città del Gusto” per via della sua pasticceria. I più golosi non dovranno perdersi Gusta Minori a fine agosto, una kermesse di specialità pasticcere. Un assaggio della torta ricotta e pere o delle delizie al limone è obbligatorio.

10.  Borghi più belli della Campania: Nusco

Borghi più belli della Campania: Nusco. Altro bellissimo borgo campano, in provincia di Avellino, è Nusco. Situato sulla cima di un monte, Nusco è soprannominato il “balcone dell’Irpinia”. Dal belvedere di Porta Molino potrete infatti ammirare gli Appennini. Nel  centro storico troverete una cattedrale romanica, con un imponente campanile, dedicata al patrono Sant’Amato.

Tra le leccornie da assaggiare a Nusco vi suggeriamo i cicalucculi (gnocchi) e le lagane (tagliatelle), entrambi preparati con ricotta.

11.  Borghi più belli della Campania: Zungoli

Borghi più belli della Campania: Zungoli. Ubicato in cima ad una collina tufacea, Zungoli sembra un paesino uscito da una fiaba. Il Castello normanno, le cinta murarie, le stradine in ciottoli che sbucano nella piazza principale. Le case pontili e le numerose grotte sono alcune delle meraviglie di questo borgo.

Specialità della zona sono la lavorazione del legno e la produzione di formaggi.

12.  Borghi più belli della Campania: Padula

Borghi più belli della Campania: Padula. Il borgo di Padula, in provincia di Salerno, è situato nel Vallo di Diano, su 2 colline. Da visitare sono le numerose chiese e conventi presenti nella zona, ma soprattutto la maestosa certosa di Padula o certosa di San Lorenzo. In stile barocco, con la chiesa, il cortile, i giardini ed i chiostri, la certosa di Padula è la più grande d’Italia e una delle più grandi in Europa.

Pubblicato il
1 anno ago
Categorie
Viaggi in Italia
Melissa Meletto

“Durante lo scorso autunno un branco di anatre, almeno una quarantina, si posarono proprio al centro del lago affianco a casa nostra, e mentre stavano lì successe questa cosa stranissima. La temperatura si abbassò di colpo fino a far gelare il lago, e le anatre volarono via portandosi dietro il lago, e si dice che ora quel lago si trovi da qualche parte in Georgia”.

“Towanda!”

 

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *