BuzzNews > Automotive > Auto dei Telefilm anni 80: le più belle e famose

Auto dei Telefilm anni 80: le più belle e famose

Le auto dei Telefilm e sogni dei ragazzini: le più sognate

Tornare da scuola, mangiare e fare i compiti di fretta, perché poi iniziavano i telefilm con cui siamo cresciuti, era l’attesa di ogni giorno per vedere le auto che con le loro funamboliche imprese, facevano sognare tutti i bambini che coltivavano la passione per le 4 ruote.

Vedere i salti del Generale Lee dei cugini Duke, gli inseguimenti della Gran Torino di Starsky & Hutch o la Coyote di Hardcastle & McCromik o le iper velocità raggiunte da Kitt di Michael Knight, erano emozioni uniche.

telefilm auto anni 80

Ai tempi non c’era internet per sapere quanto faceva di velocità massima una determinata auto o sapere che modello era quella che più ci piaceva e le uniche notizie che avevamo sulle nostre auto dei telefilm, arrivavano tramite il passaparola e più delle volte erano false. Dettate dalla fantasia dei bambini, si diceva ad esempio, che Kitt raggiungeva velocità superiori ad un’auto da F1 o che il Generale Lee poteva fare salti fuori dal comune.

Tra le auto dei telefilm che sono entrate nel mio cuore, ce ne sono 4 in particolare che tutt’oggi mi piacciono ancora. La più bella di tutte, almeno per me, è il Generale Lee. L’auto utilizzata nel telefilm è una Dodge Charger 1969, personalizzata in alcuni dettagli. La modifica più evidente, è la colorazione arancione con la bandiera di guerra dei Sudisti e la scritte 01 sulle portiere rigorosamente saldate

Auto dei telefilm Dodge Charger-Generale Lee

La Dodge Charger è una muscle car prodotta in 3 serie dal 1966 al 2006. Al tempo nei listini di vendita della Dodge, la Charger era proposta in 4 motorizzazioni differenti. Il cliente poteva scegliere tra il 318 da 5,2 litri, il 361 da 5,9 litri, il 383 da 6,3 litri e il più performante 426 Hemi da 7.0 litri. Sulle vetture utilizzate sul set di ripresa, venivano usati i motori con prestazioni maggiori, tranne nella registrazione dei salti, che si utilizzava un’auto dotata dal più leggero 318 o 383.

Il 426 Hemi, è un motore molto particolare, in quanto la camera di combustione è emisferica. Questa configurazione da un miglior rendimento termico, tutto a vantaggio delle prestazioni. Questo propulsore è in grado di erogare 425 cv all’albero motore con una coppia massima di 67,7 Kgm.

Nel 1969 i tecnici della Dodge, decisero di fare solo un leggero restyling della versione dell’anno prima, in quanto era già stata una vettura ben realizzata. Sulla base della Charger 1969, vennero realizzate due versioni per partecipare alle gare NASCAR, la Charger 500 e la Daytona.

Per tutta la durata della serie Hazzard, le vetture utilizzate sono state tantissime, in quanto ad ogni acrobazia un’auto quasi si distruggeva, ma a tutte erano state apportate sempre le stesse modifiche estetiche. Molto belli e particolari sono i cerchi in lega leggera Vector della American Racing, che per il tempo erano un lusso.

Auto dei telefilm hazzard generale lee

Altro optional che era montato solo sulla Charger di Hazzard, erano le trombe pneumatiche che suonavano le prime note dell’inno degli Stati Confederati d’America. Anche il nome che i cugini Duke avevano dato alla loro auto, è dedicato al Generale Robert Edward Lee dell’esercito confederato.

Un’altra auto dei telefilm che spopolavano in tv, era “Zebra3”, una Ford Gran Torino rossa con una striscia bianca lungo tutta la fiancata e chiamata scherzosamente “pomodoro a strisce” del telefilm Starsky & Hutch.

Auto dei telefilm Starski & Hutch Ford Gran Torino

La vettura utilizzata nella fortunata serie di polizieschi, è una Gran Torino del 1975. Prodotta dalla Ford dal 1968 fino al 1976, questa auto era stata progettata per sostituire la Ford Fairlane e fu poi utilizzata come base per realizzare delle auto da competizione, per partecipare al campionato NASCAR.

La Gran Torino è motorizzata con un V8 da quasi 6000 c.c. con una potenza massima di 265 cv a trazione posteriore in grado di raggiungere i 190 Km/h. Pensando ai sogni ad occhi aperti che noi bambini facevamo, pensando che anche quest’auto raggiungesse chissà quale velocità folli, vedendo un dato del genere, si rimane un po’ “delusi”. No, con un’auto così è impossibile rimanere delusi.

Auto dei telefilm Gran Torino

Molto belli i cerchi in lega Ansen Sprint,  che anche in questo caso sono un optional e che arricchiscono il design di un’auto veramente molto bella. Talmente era il successo di questa serie tv, che Ford nel 1976, decise di produrne 1000 esemplari identici a quella dei due poliziotti. Appena messe in vendita, molti degli appassionati del telefilm, decisero di acquistarla.

Sempre dalla parte della legge, anche se in un contesto leggermente differente, è la serie tv Hardcastle & McCormick. Anche in questo caso oltre ai 2 protagonisti, c’è un’auto che fa da protagonista, la Coyote X.

Auto dei telefilm coyote-x

A differenza delle altre auto dei telefilm, la Coyote X, non deriva da un singolo modello di vettura, ma è un ibrido. La carrozzeria è copiata dalla McLaren M6GT, mentre il telaio è del Volkswagen Maggiolino e il motore è della VolkswagenPorsche 914.

La Volkswagen-Porsche 914 venne prodotta dal 1969 a 1975 e al tempo era disponibile con due differenti motorizzazioni. Un 4 cilindri boxer da circa 1700 c.c. che erogava circa 80 cv e un 6 cilindri da 2000 c.c. che erogava circa 110 cv.

La Coyote è una coupé dalle dimensioni molto ristrette, molto rigida e di difficile accesso. Proprio per quest’ultimo “problema”, il personaggio che impersonava il giudice Hardcastle, non riuscendo più salire sulla auto, chiese la possibilità di modificare l’auto. Fu così che realizzarono una nuova versione della Coyote, con telaio della De Lorean DMC-12, la stessa utilizzata nel film “Ritorno al Futuro” 

Un ultima auto dei telefilm che mi piaceva veramente tanto era KITT, la protagonista di Supercar. Sulla base della Pontiac Firebird Trans Arm del 1982, la produzione della serie tv, fece allestire una versione particolare, in particolar modo per gli interni che ospitavano un computer, che più che altro era il compagno di Michael Knight.

Auto dei telefilm Supercar Kitt Pontiac Firebird

La Pontiac Firbird è una Pony Car prodotta in 4 versione dal 1967 al 2002. La versione utilizzata per la serie tv è la terza generazione ed ha sempre in comune con Chervolet Camaro il motore. Il restyling fatto dal centro stile della General Motors per questo modello, si differenziava da quello della Camaro.

Più che l’estetica della carrozzeria, quello che faceva impazzire, erano gli interni della vettura ed in particolar modo la plancia dei comandi. Le funzioni del computer di bordo erano infinite ed oggetto di aggiornamenti ogni qual’volta c’era il bisogno di arrestare qualche delinquente.

Quanti bei ricordi vedere le auto dei telefilm che hanno fatto passare a me e a tanti altri bambini dei pomeriggi indimenticabili. Ogni giorno un’avventura nuova e acrobazie sempre più suggestive.

 

 

 

 

Pubblicato il
1 mese ago
Categorie
Automotive
Roberto Valdemburg

Appassionato di auto e di tutto ciò che le riguarda, dopo diverse esperienze lavorative in questo settore in aziende che progettano e producono componentistica specifica, ho deciso di intraprendere la carriera di Automotive Web Author e Automotive Digital Manager. Sono convinto che il digitale sia l’arma migliore per dare innovazione al settore automobilistico. Passione e competenza mi accompagnano in ogni mio articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *