Presentata in anteprima il nuovo Suv futuristico di segmento B, della casa Sud Coreana, la futuristica KONA.

Suv dalle linee molto avveniristiche ed accattivanti, affiancherà le belle Santa Fe e Tucson per combattere l’agguerrita concorrenza, e guadagnarsi un posto di rilievo nelle classifiche delle auto più vendute.

Kona rappresenta un passo fondamentale nella strategia di crescita del brand Hyundai, rafforzando la credibilità che si è costruita in tutti questi anni nel settore dei SUV.

Design futuristico

Hyundai Kona Suv-B

Dal design e dalle linee di questo bellissimo ed affascinante Suv di segmento B, il centro stile di Hyundai, è riuscito a realizzare un’automobile che trasmette dinamismo da ogni particolare che la compone. A partire dal frontale “Cascading grille” con il gruppo ottico dei fari, alle linee filante dei fianchi fino al posteriore ben raccordato e le dimensioni compatte, questo Sport Utiliy Vehicle riesce a mostrare un look molto accattivante. Per aumentare la sensazione di robustezza, la Kona presenta delle fasce plastiche non verniciate che proteggono i fari anteriori e posteriori e tutta la zona del sottoscocca dal paraurti anteriore a quello posteriore.

Soluzioni tecniche e motorizzazioni

Realizzata su una piattaforma di concezione tutta nuova che condividerà con la Kia Stonic, la Hyundai Kona ha diverse soluzioni tecniche, tra cui alcune dedicate agli amanti della guida off-road, come la trazione integrale con lo schema “torque on demand”. Per quanto riguarda le motorizzazioni, per il mercato italiano, Hyundai proporrà il collaudato 1.6 CRDi nelle potenze da 110 cv e 136cv con cambio manuale a 7 rapporti e il 3 cilindri benzina 1.0 T-GDi Turbo da 120 cv con cambio manuale a 6 marce. Tutte le motorizzazioni sono brillanti e con buone prestazioni e sono state scelte specificatamente dagli ingegneri per far si che tutto l’insieme della macchina sia all’insegna del dinamismo allo stato puro.

Sistemi di sicurezza attiva e di infotainment

Non mancheranno certamente i sistemi di sicurezza attiva sulla nuova Kona, in quanto Hyundai ha sempre prestato la massima attenzione a questi argomenti. Frenata autonoma, mantenimento della corsia, sistemi Blind Spot Detection e riconoscimento della stanchezza del guidatore, saranno presenti, se non di serie, come optional.

Interni Hyundai Kona e Infotainment

Sul piano dell’Infotainment, Hyundai proporrà diverse possibilità di scelta tra varie misure del display centrale e diverse configurazioni tra audio, video e navigazione, ma non mancheranno assolutamente i sistemi di compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay.

Ora non ci rimane che aspettare i primi esemplari per effettuare le prove tecniche su strada e su pista e di vederla nelle concessionarie. A quanto detto dai comunicati stampa di Hyundai, dovremo aspettare fino a Dicembre 2017 per poterla vedere dal vivo.

Certo è che solo guardarla nelle fotografie e nei video, si ha la sensazione che sia un’auto molto bella e di buona qualità costruttiva e che ha tutte le carte in regola per ottenere le prime posizioni di vendita in questo settore, quello dei Suv segmento B, molto competitivo.

 


Pubblicato il
2 settimane ago
Categorie
Automotive
Roberto Valdemburg

Appassionato di auto e di tutto ciò che le riguarda, dopo diverse esperienze lavorative in questo settore in aziende che progettano e producono componentistica specifica, ho deciso di intraprendere la carriera di Automotive Web Author e Automotive Digital Manager. Sono convinto che il digitale sia l’arma migliore per dare innovazione al settore automobilistico. Passione e competenza mi accompagnano in ogni mio articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *