Biografia, opere e pensiero di Alessandro Manzoni, uno dei padri della letteratura italiana

Alessandro Manzoni vita e opere

Alessandro Manzoni vita e opere. Il percorso scolastico di uno studente prevede, prima o poi, l’incontro con il famoso incipit “Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno…” . A quale libro appartiene? I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni.

Il pensiero e la poetica di Manzoni non hanno segreti per gli studiosi della storia della letteratura italiana. Ma per i comuni mortali? Scrivere un tema su Alessandro Manzoni o un saggio breve può diventare un vero incubo. Ricordarsi tutte le opere di Manzoni, in prosa ed in poesia, può mettere altrettanto in crisi.

Ma, liberi da imposizioni scolastiche, l’avvicinarsi o il riscoprire il pensiero manzoniano è tutta un’altra esperienza. Provate a leggere ora I promessi sposi, Il cinque maggio o la tragedia dell’Adelchi. Finalmente riuscirete ad apprezzarli appieno.

Da dove partire per conoscere il grande Alessandro Manzoni? Dalla sua biografia.

Alessandro Manzoni vita e opere: biografia

Alessandro-Manzoni-vita-e-opere

Alessandro Manzoni vita e opere – Credit: Francesco Hayez

Alessandro Manzoni vita e opere: biografia. Racchiudere la vita di Alessandro Manzoni in poche righe non è facile. Quanti libri saranno stati scritti sull’argomento “biografia di Alessandro Manzoni”? Un’infinità.

Cerchiamo quindi di approcciarci in modo differente alla storia di Alessandro Manzoni. Svisceriamo della “vita di Manzoni in riassunto” alcune vicende meno note o più particolari.

Il 7 marzo 1785 è la data di nascita di Alessandro Manzoni. Ma lo sapevate che il grande autore è il frutto di una relazione adulterina? Il vero padre di Manzoni sarebbe Giovanni Verri, fratello minore di Alessandro e Pietro Verri, non Pietro Manzoni. Chissà cosa avrà pensato a tal proposito il nonno paterno. Chi è costui? Cesare Beccaria, l’autore de Dei delitti e delle pene. Quando l’arte scorre nelle vene…

L’esistenza di Manzoni non è meno turbolenta della sua nascita. Vive tra Parigi e Milano, si sposa 2 volte e ha una decina di figli. La sua vita è costellata di dolorosi e numerosi lutti che lo portano a soffrire di nevrosi. E’ anche agorafobico ma, tramite una fitta corrispondenza epistolare, entra in contatto con le personalità più importanti della sua epoca. Intellettuali francesi ed italiani, ma anche Goethe e Walter Scott.

Se in gioventù è ateo convinto, con il sopraggiungere della maturità ha un cambio radicale e diventa cattolico. In lui si verifica poi una conversione religiosa profonda che va ad influenzare tutta la sua vita ed i suoi lavori. Il termine Provvidenza diventa la parola chiave del pensiero e della poetica manzoniana.

Alessandro Manzoni muore il 22 maggio 1873, quasi novantenne, a causa di una meningite.

Alessandro Manzoni vita e opere: i principali lavori

Alessandro Manzoni vita e opere: i principali lavori. Durante l’arco della sua lunga vita il Manzoni scrive moltissime opere. Romanzi, poesie, trattati, saggi ed opere teatrali. Pietre miliari della storia della letteratura italiana.

Alessandro-Manzoni-vita-e-opere

Alessandro Manzoni vita e opere – Credit: Francesco Gonin

Il suo capolavoro è I promessi sposi (1840-1842). Il romanzo storico vede intrecciarsi le vicende di Renzo, Lucia e Don Rodrigo con gli avvenimenti politici del tempo. Deus ex machina di tutti gli accadimenti è la Divina Provvidenza.

La prima stesura di questo romanzo, ritenuta da molti opera a sé stante, è Fermo e Lucia (1823). Nella versione finale I promessi sposi vengono pubblicati assieme ad un saggio, Storia della colonna infame, lavoro che riprende la tematica della peste.

Il carme In morte di Carlo Imbonati (1805-1806) è la prima opera manzoniana ad essere pubblicata. Gli Inni Sacri (1812-1822) sono invece il primo lavoro scritto dal Manzoni dopo la sua conversione. Le Odi civili (1814-1821) sono riflessioni sulla situazione politica a lui contemporanea. Non a caso, tra queste odi si colloca Il cinque maggio, composta dopo la morte di Napoleone Bonaparte.

Alessandro-Manzoni-vita-e-opere

Alessandro Manzoni vita e opere – Credit: Francesco Ratti

Tra i lavori di Manzoni non si può non citare anche alcune delle sue opere teatrali. Il Conte di Carmagnola (1816-1820) e l’Adelchi (1820-1822) su tutte.

Alessandro Manzoni vita e opere: il pensiero e la poetica manzoniana

Alessandro Manzoni vita e opere: il pensiero e la poetica manzoniana. Durante il suo percorso di scrittore Manzoni passa da una visione illuminista della vita a una più romantica. Approda poi ad una visuale del tutto personale, complessa ed articolata sull’esistenza umana e sul modo di scrivere. Osserva la realtà in modo razionale, distaccato ed analitico. E così la registra nei suoi lavori. La storia e le vicende umane sono il vero fulcro del suo interesse.

Alessandro Manzoni rompe con i canoni della scrittura classica (le unità aristoteliche ed il linguaggio aulico). Crea un nuovo stile letterario: utilizza la lingua letteraria comune, quella parlata effettivamente dal popolo. I protagonisti dei suoi lavori non appartengono più ai ceti ricchi della società, ma sono le persone umili, con le proprie sofferenze e difficoltà del vivere quotidiano.


Pubblicato il
5 mesi ago
Categorie
Intrattenimento
Melissa Meletto

“Durante lo scorso autunno un branco di anatre, almeno una quarantina, si posarono proprio al centro del lago affianco a casa nostra, e mentre stavano lì successe questa cosa stranissima. La temperatura si abbassò di colpo fino a far gelare il lago, e le anatre volarono via portandosi dietro il lago, e si dice che ora quel lago si trovi da qualche parte in Georgia”.

“Towanda!”

 

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *