BuzzNews > Viaggi > Aeroporti strani: i 9 più incredibili

Aeroporti strani: i 9 più incredibili

Aeroporti strani: i 9 più incredibili

Aeroporti strani. Una delle fobie più diffuse tra le persone è l’aerofobia, cioè la paura di volare. Il disagio prima dell’imbarcarsi, l’ansia di dover affrontare un volo lungo, in spazi ristretti ed in balia delle turbolenze atmosferiche rende impossibile per molti utilizzare un aereo per spostarsi. Ma quelli che non soffrono di questo problema, e volano serenamente, hanno mai osservato bene gli aeroporti in cui arrivano o partono? Forse, dopo aver letto la classifica dei 9 aeroporti strani e più incredibili del mondo, un po’ di paura l’avranno anche loro…

 

1. Aeroporti strani: Gibraltar International Airport – Gibilterra – Regno Unito

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Gibraltar International Airport, Regno Unito – Credit: Josh greavsie

Aeroporti strani: Gibraltar International Airport. Il primo degli aeroporti più incredibili del mondo di cui vi vogliamo parlare è situato nello Stretto di Gibilterra, il piccolo lembo di terra che separa la Spagna dal Marocco. Per costruire questo aeroporto si è dovuto sfruttare la sola parte pianeggiante della penisola, che è la stessa in cui, ovviamente si è sviluppata, la città. L’unica pista di atterraggio/decollo dell’aeroporto di Gibilterra si incrocia con Winston Churchill Avenue, la via più trafficata di Gibilterra. Dei semplici “passaggi a livello” regolano il particolarissimo crocevia di aerei e automobili che passano di qui; la circolazione è impedita alle auto per un periodo di tempo che può variare dai 10 minuti alle 2 ore, in base al traffico aereo.

 

2. Aeroporti strani: Princess Juliana International Airport – Saint Martin – Caraibi

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Princess Juliana International Airport, Caraibi – Credit: Todd Neville

Aeroporti strani: Princess Juliana International Airport. Situato sull’isola Saint Martin, nei Caraibi nord orientali, e non molto distante da Porto Rico, cos’ha di particolare il Princess Juliana International Airport? A renderlo uno degli aeroporti più pazzeschi del mondo sono le  peculiarità della pista 10, l’unica pista d’atterraggio e decollo dell’aeroporto: tutti gli aerei decollano e atterrano da qui in quanto l’altra pista, la 28 è  off limits per via delle montagne che si trovano alle sue spalle; si trova a poca distanza da Maho Beach, sull’Oceano Atlantico; e la pista 10 è lunga poco più di 2.000 metri (lunghezza appena sufficiente per far decollare un Boeing 747). Le persone in spiaggia vedono sfrecciare questi bolidi sopra le loro teste, ma non corrono particolari rischi, se non per il loro udito. A rendere pericoloso il passaggio di un aereo a bassa quota è invece il fenomeno del jet blast, il fortissimo spostamento d’aria provocato dai motori degli aerei. Quando un aereo sta atterrando al Princess Juliana e, nella vicina strada, posta tra la pista e la spiaggia, transitano autoarticolati, se questi non sono sufficientemente “pesanti”, vengono spostati dalla forza del vento, diventando così un pericolo per chi si trova nei paraggi.

 

3. Aeroporti strani: Denver International Airport – Denver – Colorado (USA)

Aeroporti strani

Aeroporti strani -Denver International Airport, Colorado – Credit: Doc Searls

Aeroporti strani: Denver International Airport. Aperto nel 1995, l’aeroporto internazionale di Denver, nel Colorado, è il più grande aeroporto del Nord America. L’architettura particolare della copertura del terminal lo rende peculiare: il tetto è a punta e bianco (dovrebbe quindi richiamare l’aspetto invernale delle Montagne Rocciose, quando sono completamente ricoperte di neve). Il Gate A può essere raggiunto a piedi percorrendo un ponte sospeso, sotto il quale passano tranquillamente gli aerei.  Inoltre, a fare dell’aeroporto di Denver uno dei più bizzarri del mondo sono le teorie complottistiche che circolano su di esso. Molte persone infatti sostengono che sotto l’aeroporto ci siano delle gallerie e una base militare segreta;  le piste osservate dall’alto comporrebbero la forma di una svastica; i murales presenti nel terminal rappresenterebbero inquietanti scene apocalittiche e sempre all’interno del terminal sarebbero disseminati simboli massonici.

 

4. Aeroporti strani: Tenzing-Hillary Airport o Lukla Airport – Lukla – Nepal

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Tenzing-Hillary Airport, Nepal – Credit: Moralist

Aeroporti strani: Tenzing-Hillary Airport o Lukla Airport. Ad una quota di circa 2900 metri, ai “piedi” dell’Everest, e circondato dall’Himalaya , si trova un altro degli aeroporti più strani e incredibili del mondo; stiamo parlando del Tenzing-Hillary Airport (o Lukla Airport) a Lukla, nel Nepal orientale. Il Tenzing-Hillary è considerato uno degli aeroporti più pericolosi del mondo in quanto la pista è lunga meno di 500 metri e larga 20 metri; a renderla ancor più terribile sono le altissime montagne poste sull’estremità nord della pista ed il dirupo a strapiombo su quella opposta. Nonostante questi fattori, il Tenzing-Hillary Airport è un aeroporto molto frequentato.

 

5. Aeroporti strani: aeroporto Falcone e Borsellino – Palermo – Italia

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo-Punta Raisi, Italia – Credit: panoramio.com

Aeroporti strani: l’Aeroporto Falcone e Borsellino. A rientrare in questa classifica degli aeroporti più incredibili del mondo c’è anche un aeroporto italiano: l’Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo-Punta Raisi. E’ il terzo aeroporto del Sud Italia per numero di passeggeri, dopo quelli di Catania e Napoli. Per molto tempo è stato considerato uno degli aeroporti più pericolosi in Italia, in quanto costruito in prossimità della costa e soggetto a forti raffiche di scirocco che vanno ad interferire con le manovre di decollo e atterraggio.

 

6. Aeroporti strani: Altiport International de Courchevel – Courchevel – Francia 

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Altiport International de Courchevel, Francia – Credit: Hugues Mitton

Aeroporti strani: Altiport International de Courchevel. L’aereoporto internazionale di Couchevel, in Francia, rientrerebbe nella classifica degli aeroporti pazzeschi del mondo solamente per il fatto di trovarsi nelle Alpi francesi ad un’altitudine di circa 2000 metri. A renderlo ulteriormente più incredibile sono le caratteristiche della pista: è lunga solo 500 m, ha una pendenza del 18.5% e nella parte centrale della pista vi è una collina: si decolla in discesa e si atterra in salita! Considerata la pericolosità delle manovre di volo, i piloti che atterrano in questo aeroporto devono ottenere prima una specifica certificazione che attesti le capacità di affrontare una pista come questa.

 

7. Aeroporti strani: Barra Airport – isola di Barra – Scozia

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Barra Airport, Scozia – Credit: Maksim

Aeroporti strani: Barra Airport. Un altro degli aeroporti strani del mondo si trova sull’isola di Barra, nelle Ebridi Esterne, in Scozia. Cos’ha di pazzesco questo aeroporto? E’ l’unico al mondo ad avere la pista di decollo e atterraggio “costruita” sulla spiaggia. I voli “dipendono” quindi dalla marea: quando è presente, la pista viene inghiottita dall’acqua e non rimane altro che aspettare.

 

8. Aeroporti strani: Don Mueang International Airport – Bangkok – Thailandia

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Don Mueang International Airport – Thailandia – Credit:tripreporter.co.uk

Aeroporti strani: Don Mueang International Airport. L’aeroporto Don Mueang  di Bankog, in Thailandia, è l’aeroporto più vecchio dell’Asia e uno dei più vecchi a livello internazionale. A renderlo bizzarro però è un altro motivo: tra le due piste funzionanti si trova un campo da golf di 18 buche. Non essendo separato dall’aeroporto, i giocatori di golf devono stare attenti ai semafori presenti lungo il circuito. Quando la luce è rossa, non possono passare: è in arrivo un aereo!

 

9. Aeroporti strani: Kansai International Airport – Osaka – Giappone

Aeroporti strani

Aeroporti strani – Kansai International Airport, Giappone – Credit: NASA Earth Observatory

Aeroporti strani: Kansai International Airport. Anche il Giappone ha uno degli aeroporti più incredibili del mondo, quello di Kansai. La sua realizzazione è stata di per sé un’opera pazzesca: l’aeroporto è stato costruito a circa 3 km dalla baia di Osaka, su di un’isola artificiale appositamente creata. La struttura è talmente grande che è possibile osservarla dallo spazio. Particolarissima è anche la copertura del terminal, ideata dall’italiano Renzo Piano: la sua architettura ricorderebbe l’ala di un aereo. La costruzione di tutto l’impianto aeroportuale, costata circa 20 miliardi di dollari, potrebbe rischiare di scomparire nel prossimo futuro: a causa dell’innalzamento dei livelli dei mari, dovuto al riscaldamento globale, l’aeroporto potrebbe essere sommerso dalle acque dell’Oceano Pacifico.

 

Pubblicato il
2 anni ago
Categorie
Viaggi
Melissa Meletto

“Durante lo scorso autunno un branco di anatre, almeno una quarantina, si posarono proprio al centro del lago affianco a casa nostra, e mentre stavano lì successe questa cosa stranissima. La temperatura si abbassò di colpo fino a far gelare il lago, e le anatre volarono via portandosi dietro il lago, e si dice che ora quel lago si trovi da qualche parte in Georgia”.

“Towanda!”

 

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *