BuzzNews > News > Accadde oggi 27 Dicembre: i 7 avvenimenti da sapere

Accadde oggi 27 Dicembre: i 7 avvenimenti da sapere

accadde-oggi

Platini vive un giorno speciale…

Accadde oggi martedì 27 Dicembre

Accadde oggi è quell’appuntamento che arriva puntuale in questo giorno in cui trovare le forze per muoversi non è assolutamente facile, dato che nelle ultime quarantotto ore si è praticata una sorta di maratona rivisitata. Dicesi, un qualcosa degno di quella pellicola firmata Marco Ferrari che ha squarciato l’universo del cinema nel lontano 1973. Già, non potrebbe esserci di meglio de La grande abbuffata per etichettare gli avvenimenti che ci siamo lasciati alle spalle, ma il passato è, appunto, passato, motivo per cui bisogna provare ad alzare la testa appesantita per scoprire cosa ci riserva l’accadde oggi di questo martedì 27 Dicembre. Per la cronaca, ci sono diverse certezze oltre quella che non si morirà di fame, visto che di scorte ne abbiamo anche fatte. No, le altre sono che il sole si alzerà alle 08.00 spaccate, mentre andrà a riposarsi attorno alle 16.48, ma non di soli orari sono fatte le garanzie di questo martedì 27 Dicembre. Prego, annotare la ricorrenza di San Giovanni apostolo e, soprattutto, che mancano solamente quattro giorni alla fine dell’anno. Insomma, aspettando un altra serata dove ci esibiremo nella nobile arte dello “sforchettamento”, è giusto servire le sette portate di questo accadde oggi post-grande abbuffata natalizia.

BREVE ALMANACCO DELL’ACCADDE OGGI

AFORISMI DI MARTEDÌ 27 DICEMBRE

Bisogna mangiare per vivere, non vivere per mangiare“. Rhetorica ad Herennium

1. ACCADDE OGGI 1978: UNA SPAGNA DEMOCRATICA!

L’accadde oggi non può che aprirsi con uno sguardo ai nostri vicini di casa spagnoli, che vivono una giornata alquanto storica, in quanto il 27 Dicembre 1978 sotto tutti gli alberi che battono la bandiera giallorossa si può trovare un cambiamento storico. Sì, la Spagna diventa una monarchia parlamentare dopo quarant’anni di dittatura firmata Franco e questo vale ben si un festeggiamento.

Ventola fiera la bandiera della Spagna per un giorno di festa!

2. ACCADDE OGGI 1984: IL TRIPLETE DELLA LADY DI FERRO!

Essere è come essere una signora. Se hai bisogno di dimostrarlo vuol dire che non lo sei” sono parole che strappano diversi applausi, ma su questo piccolo particolare non abbiamo mai dubitato. Del resto, tale concetto è stato partorito da una mente che di comune ha ben poco, in quanto se entri nei libri di storia con il nomignolo di The Iron Lady allora qualcosa vorrà pur dire. Sì, il 27 Dicembre 1984 bisogna alzarsi in piedi dal divano per applaudire Margaret Thatcher che vince per il terzo anno consecutivo il premio di donna più ammirata negli Stati Uniti d’America. Sì, la Lady di ferro cala il triplete ancora prima di quello tanto caro agli interisti. Brava lei!

Una donna che ha fatto la storia!

3. ACCADDE OGGI 1963: PER FAVORE, DICA VENTI!

La Repubblica si riparte in Regione, Provincie e Comuni” sono parole che si possono leggere nell’articolo 114 di quella carta nota come la Costituzione italiana e vive in questo 27 Dicembre 1963 un appuntamento alquanto particolare. Del resto, è proprio oggi il giorno in cui le regioni dell’Italia diventano venti, dato che il Molise si separa dagli Abruzzi. Addio Abruzzi e Molise e spazio ai 4.438 chilometri quadrati che accolgono 310.850 abitanti.

Un ripasso di geografia!

4. ACCADDE OGGI 1904: SI VOLA NELL’ISOLA CHE NON C’È…

L’accadde oggi di giornata vive un passaggio che strappa più di un sorriso e fa brillare gli occhi di grandi e piccini, in quanto il grande libro della storia revoca un momento che è magico per davvero. Del resto, il 27 Dicembre 1904 in quel del Duke ok York’s Theatre si apre il sipario e davanti ai fortunati spettatori va in scena una rappresentazione che li fa volare lontano, dato che la cornice è quella dell’Isola che non c’è. Già, non c’è bisogno di aggiungere altro, dato che tutto è fin troppo chiaro e non serve scomodare Sherlock Holmes per capire di che opera stiamo parlando. Dicesi, Peter Pan firmata James Barrie per quella che è stata semplicemente la prima di un qualcosa che ha fatto sognare intere generazioni. Prego, polvere di stelle per tutti.

L’immagine di Peter Pan più nota!

5. ACCADDE OGGI 1950: BUON COMPLEANNO BOBBY GOL!

Accadde oggi passa dal teatro che conosciamo tutti a quello decisamente più particolare che prevede come il palco sia al centro con gli spettatori attorno, dove il protagonista principale è una sfera di cuoio che rappresenta per molti una sorta di simbolo sacro. Per la cronaca, sarebbe uno sport eppure ha cessato di esserlo diversi anni fa, ma questa è un’altra storia. Sì, di pagine ne ha scritte eccome chi al calcio ha dedicato l’intera vita come Roberto Bettega, il quale vive nel 27 Dicembre 1950 un giorno particolare. D’altronde, ci sono sessantasei candeline da spegnere che lo attendono e poche non lo sono di certo, ma sono briciole se paragonate ai gol che ha messo a referto nella sua carriera. Del resto, se entri nel cuore di tutti come Bobby gol o Cabeza Bianca, allora, qualcosa vorrà anche pur dire, motivo per cui il tanti auguri Roberto è più che doveroso. Attenzione, che il Bettega Day viene celebrato anche in Paraguay, dato che in quel di Asunción il club del Tacuary gioca in uno stadio a lui intitolato. Sì, tutto il mondo è paese e tutto il mondo rincorre quella sacra sfera di cuoio.

Roberto in versione azzurra!

6. ACCADDE OGGI 1983: TUTTI AI PIEDI DI LE ROI!

L’abbiamo comprato per un tozzo di pane e lui ci ha messo sopra il foie gras” sono parole che banali non possono essere, dato che sono state pronunciate da sua eminenza l’Avvocato. Già, il mitico Gianni Agnelli ha regalato un’altra perla delle sue per commentare uno che di perle se ne intende eccome, visto che il soggetto in questione è un certo Michel Platini. Dicesi, appunto, il Le Roi del pallone che si mette comodo sul trono del calcio proprio il 27 Dicembre 1983, perché è il giorno in cui alza al cielo il suo primo Pallone d’oro. Per la cronaca, è una procedura che tenderà a ripetere nel corso degli altri due anni a venire, dato che sul suo caminetto se ne possono osservare tre: tanta roba! Insomma, il 27 Dicembre 1983 si vive il primo atto, ma che quel giorno per Michel fosse particolare lo si era già capito nel 1977, dato che è quando ha detto sì a Christelle.

Olio su tela noto a tutti!

7. ACCADDE OGGI 1898: TUTTO IL ROSA DELLA VITA!

Sì, l’accadde oggi di giornata ha tanto bianconero sullo sfondo, motivo per cui qualcuno storcerà il naso, ma si torna a sorridere dato che siamo travolti da un colore che ha un fascino particolare. Dicesi, il rosa e la mente di tutti disegna quel giornale che rappresenta una sorta di testo sacro, visto che La Gazzetta dello Sport è la Bibbia dello sportivo. Del resto, tutti abbiamo delle prime pagine custodite da qualche parte a cui abbiamo legato momenti indimenticabili con il rosa sempre a farla da padrone. Sì, quel rosa che è stato annunciato proprio il 27 Dicembre 1898, sentenziando l’addio al verde per un cambio che definire azzeccato è dir poco. Bravi loro!

Gigi su una prima pagina storica!

 

Autore
Pubblicato il
9 mesi ago
Categorie
News
Paolo Nicoli

paolo-nicoliIl pallone è uno dei miei migliori amici, proprio come per il grande Oliver Hutton. Solo che a lui gli ha salvato la vita, mentre a me l’ha resa più emozionante.
Allevato nella periferia di Bergamo a pane e calcio, ho imparato a leggere non sui libri o sulle favole, ma sul rosa della Gazzetta. Mia madre, per tenermi fermo, mi parcheggiava davanti al televisore con la cassetta della finale Milan- Steaua Bucarest del 1989. Ho cullato il sogno di diventar giornalista sportivo fin dai banchi di scuola, dove riempivo le pareti con “La Gazzetta di Paolino”, un simpatico foglio di commento alla giornata di campionato. Venero Federico Buffa. La domenica consumo il sacro rito: salamella e partita. In America direbbero che ho contratto la “disease” da soccer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *