iPhone: il 9 gennaio 2007 il primo storico Melafonino

Oggi per tutti è già un oggetto entrato completamente nella quotidianità, uno smartphone come tanti, anche se nell’immaginario di parecchie persone è più uno status symbol che altro. Stiamo parlando di iPhone, il primo smartphone Apple, che veniva presentato esattamente 10 anni fa dal co-fondatore e CEO dell’azienda, Steve Jobs, in occasione della manifestazione MacWorld. Molti dicono che non si tratti in realtà del primo smartphone ad essere messo in commercio, ma anche se fosse così, è innegabile che iPhone sia stato il prodotto che ha completamente rivoluzionato il mercato della telefonia, innescando un trend cavalcato ancora oggi da tutte le più grandi aziende tecnologiche del mondo. Di seguito il video integrale della presentazione.

Come riportato nelle ultime ore da un interessante post di Mashable riguardante proprio i 10 anni dal primo “Melafonino”, in quel momento storico dell’industria telefonica (dove dominavano aziende come Nokia, BlackBerry, Microsoft), in molti non avrebbero scommesso tanto su iPhone. O meglio, magari in tanti lo avrebbero e lo hanno fatto, ma diciamo che non era un successo che nel mondo della tecnologia vedeva previsto un successo dell’entità che possiamo riconoscergli oggi. Insomma, erano tanti i rischi associati ad iPhone. Apple non aveva alcuna esperienza nel mondo della telefonia, il dispositivo era molto costoso, disponibile solo con un operatore telefonico, non aveva una tastiera fisica (che poi sarà uno dei suoi punti di forza), l’azienda non aveva nemmeno accesso al nome iPhone che era di proprietà Cisco (anche se avrebbe avuto i diritti per il suo utilizzo prima della sua commercializzazione).

La rivoluzione aveva inizio

La presentazione di iPhone è stata 10 anni fa ad oggi, il 9 gennaio 2007, ma sono passati da quel giorno alcuni mesi per arrivare alla sua commercializzazione. In questo periodo, sono stati pochi i giornalisti ad avere modo di provare il dispositivo, ma già da quelle poche opinioni era chiaro che sarebbe stata la svolta nel mercato della telefonia. Un dispositivo funzionale, rapido, intuitivo, che per quanto oggi potrebbe sembrare pesante, lento, dotato di poca autonomia, per quel momento era davvero un miraggio, un qualcosa di imprevedibile, inaspettato, una bomba ad orologeria pronta a scoppiare e mettere in fuga i vari Microsoft, Nokia e compagnia bella. La rivoluzione aveva inizio.

Apple aveva già fatto una rivoluzione ma nel campo della musica con la commercializzazione di iPod, e questo che era in quel momento uno dei suoi più grandi successi era ora catapultato all’interno di un telefono cellulare. Il primo iPhone aveva un iPod al suo interno, e tante altre erano le grandi potenzialità, dalla fotocamera (nonostante fosse solo da 3.2 MP) fino al gaming (con l’App Store che sarebbe arrivato a marzo 2008).

iphone

Fonte immagine: kropekk_pl https://pixabay.com/it/users/kropekk_pl-114936/

Quello a cui abbiamo assistito, evidenzia ancora Lance Ulanoff nel post di Mashable che ho linkato in precedenza, non era assolutamente l’unico modo in cui le cose sarebbero potute andare. Mi spiego meglio: Apple non era – secondo me – la predestinata azienda che avrebbe cambiato per sempre il mercato della telefonia con l’introduzione dello smartphone che sarebbe stato l’esempio da seguire per gli anni successivi (e lo è ancora oggi, in un certo senso). Nonostante tutto nessun altro ha fatto ciò che Apple ha fatto con iPhone, probabilmente perché come affermat Ulanoff, nessun altro aveva nella propria azienda Steve Jobs. Quello che però è certo è che le regole del gioco sono cambiate da quel 9 gennaio 2007, e tutti viviamo ancora le conseguenze di quella presentazione. iPhone è stato un prodotto che ha cambiato il mercato, e per quanto riguarda la tecnologia e l’innovazione, ha cambiato la vita di molti.

10 anni di iPhone, e adesso?

Oggi siamo arrivati ad agli iPhone numero 7 e 7 Plus, e quello che personalmente mi aspetto è che l’azienda di Cupertino voglia portare avanti la sua tradizione nel mercato della telefonia, cercando di restare al top per il più possibile. Posso affermare che sarà oggettivamente difficile replicare il successo di questi primi 10 anni di iPhone.

Certamente quello che oggi è considerato lo smartphone per eccellenza non potrà tramontare da un giorno all’altro, ma non possiamo nemmeno sapere se, magari anche nello stesso 2017, ci sarà un’azienda che presenterà una tecnologia o un dispositivo in grado di cambiare completamente il mercato, come in quel tanto lontano (in realtà molto ma molto vicino) 9 gennaio 2007 è stato fatto da Apple con il primo iPhone. Non ci resta che aspettare e stare sempre pronti ad osservare ed analizzare l’innovazione, l’evoluzione tecnologica, in un mondo in continua accelerazione che non sembra accennare ad un rallentamento.

Published
1 mese ago
Categories
Hi-Tech
Andrea Careddu

Andrea CaredduSono nato nel 1994 in una piccola città del centro Sardegna. Dopo il Diploma sono fuggito dall’Isola e ora, dopo la laurea in Informazione, Media e Pubblicità all’Università di Urbino, studio sempre ad Urbino Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Appassionato originariamente solo di videogames e console, mi occupo da ormai diversi anni di tecnologia, con particolare attenzione a smartphone e computer. Mi piace esprimermi però anche su tematiche più impegnate e vicine a cultura e società, con la speranza un giorno di scrivere per professione. Mi puoi leggere su ACareddu.it, Leonardo.it e ByTecno.it News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *